Utente 151XXX
buongiorno dottori dall'ultimo holter eseguito a dicembre il commento e tachicardia parasinusale parossistica ,farmaci betabloccanti che non posso assumere ,non prendo niente cosa puo succedere col tempo?ci sono giorni che mi prende e giorni nulla .se non e una aritmia che peggiora io non farei nulla ma devo sapere che dice un cardiologo grazie e saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ci puo' per cortesia inviare l'intera risposta dell' Holter in questione?
Per quale motivo lei "non puo' assumere " beta bloccanti?
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2006
io non posso assumere betabloccanti perche sono asmatico la risposta dell'holter parla di regolare escursione nictemerale isolata extasistole ventricolare.assenti pause patologiche.assenti altri disturbi del ritmo e della conduzione .la percezione di cardiopalmo appare collegata a fugaci episodi di accelerazione del battito sinusale.Pcon morfologia analoga a quella sinusale anche se non puo escludere con certezza una tachicardia parasinusale parossistica,io assumo diltiazem perche isoptin mi portava orticaria cronica saluti e grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il risultato dell esame che lei riporta è del tutto normale e non necessita di alcuna terapia.
Stia molto attento a non assumere broncodilatatori perche questi aumentano la,frequenza cardiaca.
In ogni caso niente di proeccupante
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2006
purtroppo per l'asma grave i protocolli sono ferreri broncodilatatori 4 al giorno e 4 di cortisone a vita piu una settimana come ora di bentelan punture da 4 mg che fare per non tenere i battiti a 110 da seduto?anche sinusali?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Io impiego in questi casi la ivabradina, una molecola molto noderna, che funziona benissimo im assenza di effetti collaterali.
Ma ovviamente è il suo cardiologo che valutera la opportunita di una prescrizione.
Arrivederci
[#6] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2006
e vero funziona abbassa un poco lafrequenza .ma a me troppo poco purtroppo .non ho soluzioni e non sono un medico per cercarmele ma ormai mi hanno abbandonato.saluti dottor Cecchini,e grazie
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
In realta' le garantisco che ogni volta che l'ho impiegato riduce molto la frequenza anche in pazienti gravemente cardiopatici , dipende molto dal dosaggio.
E seguo piu' di 100 pazienti in terapia con Ivabradina, compresi asmatici e gravi insufficienze respiratorie
Arrivederci
[#8] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2006
da 5 mg o da 7 mg ?perché poi per lipertensione dovrei prenderne un altro.cordiali saluti
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi non le prescrivo certo io il farmaco, ma semmai sara il suo cardiologo a prescriverle tale molecola e decidere se somministrare 5 o 7,5 mg ogni 12 ore.
Me paeli tranquillamente con il suo cardiologo di fiducia che sicuramemte conoscera bene tale farmaco
Arrivederci