Utente 332XXX
salve , pratico arti marziali e pesi da anni e sono affetto da pectus excatum, che mi causa non pochi problemi di tipo psicologico. sono gia stato visitato molti anni fa per vedere se fosse stato possibile intervenire a livello osseo ma mi era stato detto che il mio caso non era cosi problematico da poter intervenire. Ora il problema rimane e mi chiedevo se fosse possibile un intervento di tipo solamente estetico , e se si, dove potrei rivolgermi per un consulto? ho sentito parlare di protesi ma vorrei capire meglio di cosa si tratta , e soprattutto con lo sport che pratico sia possibile intervenire... grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Alberto Emiliano Baccarini
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Per il petto escavato nel nostro ospedale pratichiamo l'intervento chirurgico mininvasivo secondo Nuss: praticamente questa tecnica utilizza 2 piccole incisioni laterali, tramite le quali si introduce una barra metallica che viene fissata alle coste e lasciata a dimora per tempo variabile di qualche anno, dopo di che la rimozione della barra consente al torace ormai stabilizzato nella sua nuova conformazione di mantenere l’aspetto corretto. Se vuole siamo a sua disposizione per ulteriori chiarimenti. Saluti
[#2] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2014
si conosco la tecnica di cui parla ma in seguito a una visita mi avevano detto che nel mio caso non si sarebbe potuta fare. sto cercando di capire se esiste un intervento puramente di tipo estetico in modo di non intervenire a livello delle coste .
[#3] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
Se il problema è a carico delle ultime coste che sporgono (flailing costale) allora l unico modo per risolvere il problema è chirurgico, associato a correzione sullo sterno. Veda sul sito un mio minforma d qualche tempo fa. Cordialmente