Utente 331XXX
Salve, ho 37 anni e da circa due anni assumo alcuni psicofarmaci. In particolare Depakin chrono 500 mg(una compressa al mattina ed una la sera), risperdal 2 mg (mezza al mattino e mezza la sera), paroxetina 20 mg (una la sera).
Da un po' di tempo ho notato che la mia potenza sessuale e' fortemente scemata tanto che l'ultimo rapporto sessuale (pochi giorni fa) non è andato buon fine, non essendomi riuscita la penetrazione.
Premetto che non ho mai avuto delle erezioni eccellenti, tuttavia sino ad un paio di anni fa riuscivo ad avere rapporti sessuali.
Mi chiedo, pertanto, se questo peggioramento possa essere dovuto all'assunzione dei suddetti farmaci.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,aldilà degli scontati effetti collaterali degli psicofarmaci,che sicuramente ben conosce,sottolineerei il ruolo che il sovrappeso ha nel determinismo di una disfunzione erettile più o meno costante.Il dismetabolismo,assieme ad uno stile di vita inidoneo (é fumatore?),rappresenta un fattore eziologico molto importante per il manetnimento del benessere sessuale.Ne parli con un esperto andrologo per porre una rigorosa diagnosi .Cordialità.