Utente 332XXX
Buonasera,
sono una ragazza di quasi 21 anni e da qualche mese accuso degli strani dolori.
Premetto di essere estremamente ansiosa, di cercare ogni minimo sintomo online e pensare subito a malattie terribili (temo, ahimè, di essere ipocondriaca).
Da qualche mese accuso dei dolori alla parte alta sinistra dell'addome (proprio sotto le costole) come fossero dei pizzichi. Sono delle fitte che arrivano, fanno male per qualche secondo e poi spariscono per un po'. Alcuni giorni non si palesano minimamente, altri giorni invece sono sempre presenti. Questo tipo di pizzico/scossa è spesso associato ad un dolore anche dietro la schiena, corrispondente più o meno all'altezza del dolore nella parte anteriore. Assumo la pillola anticoncezionale da un anno e mezzo. Non riesco a capire se questi dolori siano di origine muscolare o gastrointestinale. Tutto il ramo materno della mia famiglia soffre di reflusso gastroesofageo ed ernia iatale. Ho cominciato ad accusare questi dolori durante la sessione di esami (periodo di stress, quindi). Ho pensato anche a problemi posturali, soprattutto perché da quando ero piccolina dormo continuamente con due cuscini abbastanza alti. Ma non riesco a pensare che sia qualcosa di poco conto o psicosomatica. Parlando, in breve, di quella che è la mia anamnesi familiare, devo sottolineare che ho familiarità con il morbo di Basedow. Sono terrorizzata dalle malattie gravi, ogni giorno cerco su internet i miei sintomi e leggo di malattie incurabili.Ho davvero molta paura. Vi ringrazio per lo splendido lavoro che conducete su questo sito e per l'aiuto che, spero, vogliate darmi.
[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIBO VALENTIA (VV)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica


>> Premetto di essere estremamente ansiosa, di cercare ogni minimo sintomo online e pensare subito a malattie terribili (temo, ahimè, di essere ipocondriaca).<<


>> Sono terrorizzata dalle malattie gravi, ogni giorno cerco su internet i miei sintomi e leggo di malattie incurabili <<

>> Ho cominciato ad accusare questi dolori durante la sessione di esami (periodo di stress, quindi). <<

Ovviamente di base c'è tanta ansia e parua (ingiustificata).

Da come descrive mi viene da pensare ad una distensione del colon da meteorismo (gas). Il disturbo si riduce con l'eliminazione di gas e/o di feci ?

Cordialmente


[#2] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio, innanzitutto, per la rapidità con la quale ha risposto.
Ad essere sincera, non mi è mai capitato di verificare se con l'evacuazione questi strani dolori si attenuassero o sparissero. Ultimamente ho notato, però, di avere più aria rispetto al normale, specialmente di sera poco prima di mettermi a letto, tanto che molto spesso (soprattutto quando mi trovo a dormire con il mio ragazzo) diventa imbarazzante.
Se mi piego in avanti, mi capita di sentire questo dolore ma, come ho già specificato, non riesco a capire se sia reale o psicosomatico. Mi sono dimenticata di scrivere, nel post precedente, che sono vegetariana da 9 mesi, sono sempre stata anemica (il valore della ferritina non ha mai superato il 5, mentre il laboratorio dava come valore minimo 10) e che la fame che avverto è la stessa di sempre, senza variazioni. Mi scuso per la mia ansia, ma con tutto ciò che ci circonda, per ogni minimo dolore penso sempre al peggio e, ora che provo fastidio ad una parte vitale del corpo, sto tremendamente in ansia. Ho sempre lo stimolo di piangere, accompagnato da tachicardia, ogni qualvolta sento queste scosse/pizzichi. Ho letto su internet di milza ingrossata ma, mi chiedo, qualora fosse ingrossata, il dolore non sarebbe costante? Ultima domanda che le faccio è se il meteorismo sia una (presunta) diagnosi o un sintomi che può nascondere altro (come vede, penso sempre a cose gravissime).
La ringrazio immensamente e spero che anche questa volta sia così gentile da aiutarmi e rispondere ai miei dubbi.
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIBO VALENTIA (VV)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non pensi a brutte malattie e tenga conto che frutta e verdura possono essere causa del meteorismo e dei suoi disturbi (in soggetto con intestino irritabile). Legga il seguente articolo. Le potrà essere di utilità:

http://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1858-pancia-gonfia-colon-irritabile-dieta-fodmap-essere.html


Cordialmente

[#4] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per l'utilissimo link che mi ha inviato. Scorrendo le tabelle, ho notato di fare uso principalmente dei cibi che rientrano nella categoria "no".
Dopo la Sua domanda su un'eventuale riduzione del fastidio con l'eliminazione di gas e feci, ho iniziato a far caso a questo fenomeno. La risposta è ancora incerta, ma ho notato che molto spesso ho una piccola fitta, poi gorgoglii (il classico "mi brontola la pancia") e la necessità di espellere gas. Pensa che possa essere una conferma del meteorismo e, quindi, della sindrome del colon irritabile?
Mi scuso nuovamente per le mille domande, probabilmente estremamente stupide, ma essendo "profana" riguardo al corpo umano (i miei studi universitari vertono su altri campi, seppur sempre scientifici) ho molte domande da fare, colpa anche di quell'ansia di cui tanto abbiamo parlato.
La ringrazio davvero, il servizio che Voi tutti/e offrite a noi popolo del web, è davvero degno di nota e lode. Grazie.
[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIBO VALENTIA (VV)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
>> ho notato che molto spesso ho una piccola fitta, poi gorgoglii (il classico "mi brontola la pancia") e la necessità di espellere gas. Pensa che possa essere una conferma del meteorismo e, quindi, della sindrome del colon irritabile? <<

Credo proprio si tratti di colon irritabile.

Tranquilla.