Utente 258XXX
Salve,
da non più di 3-4 mesi noto che nei secondi successivi ad una eiaculazione, si manifesta lungo il braccio destro fino alla parte terminale della mano (più verso il mignolo). E' una sensazione che dura pochi secondi, circa 15-30 sec, e poi scompare del tutto e non si manifesta mai, eccetto che nella situazione sopra citata. Conduco una vita e una dieta regolare, non fumo, non bevo. Mi chiedo se una visita medica agonistica, con prova da sforzo, potrebbe riprodurre tale scenario, con formicolio al braccio a mano destra. O invece, se prima di fare tale prova, ne posso fare altre per controllare se ci fosse ad esempio una vena ostruita. Al momento, mi limito a pensare che un aumento della pressione raggiunge l'apice in quei pochi secondi dopo l'eiaculazione, per poi tornare a valori medi. Le sarei grato se mi potesse indicare gli esami diagnostici che mi possono aiutare a far luce su tale sintomo. Mi trovo da poco in un paese estero, dunque il medico curante non mi conosce ancora non avendo ancora effettuato alcuna visita. La ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Un test da sforzo è un'indagine che può dare delle valide in formazioni nel suo caso. La faccia serenamente senza pensare necessariamente i suoi sintomi siano dovuti ad un problema cardiaco.
Cordialità