Utente 332XXX
Buongiorno, spero veramente che qualcuno mi possa aiutare perché non ho nè medico di base nè residenza nella città in cui al momento vivo. L'unica possiblità sarebbe il pronto soccorso ma non vorrei recarmici per un problema che potrebbe essere considerato banale di cui magari non dovrei preoccuparmi troppo. Ebbene sono un ragazzo, ed in seguito a rapporti orali non protetti, igiene intima troppo aggressiva o non so cosa, sta di fatti che comunque mi sono comparsi dei puntini bianchi sul pene. all'inizio erano 2 piccolissime macchie (agglomerati di puntini) bianche sul prepuzio ed qualche puntino subito sotto il glande. sul glande, invece, arrossamento e lievi puntini rossi. Nessun bruciore né prurito. Ho fatto una ricerca su internet ed ho deciso di innaffiare il tutto con aceto di mele 2 o 3 volte al giorno (che veniva indicato come cura possibile per varie malattie tra cui papilloma virus e candida), ma visto che la situazione non migliorava ho provato ad applicare un gel all'aloe vera costantemente (5 o 6 volte al giorno) e ad assumente integratori di vitamina A e a limitare gli zuccheri. In circa una settimana i puntini bianchi, che si stavano espandendo, sono a poco a poco scomparsi ed ho quindi smesso di applicare il gel, di fare la dieta e di astenermi dai rapporti sessuali (sempre solo orali, non ne ho avuti completi se non col preservativo!), pur continuando a prendere vitamina A. I puntini bianchi sono improvvisamente riesplosi molto peggio di prima interessando anche il glande. ho provato di nuovo col gel di aloe ma, pur sembrando contenere, non dava sicuramente i risultati della volta precedente, così ho fatto un'altra ricerca su internet ed ho acquistato in farmacia il "tee tree oil". L'ho versato subito puro ed in grande quantità su glande e prepuzio ed ha avuto un effetto caustico e di bruciore intenso. La situazione inizialmente sembrava peggiorare, il glande si era quasi tutto cosparso di puntini bianchi (simil-ricotta) ed il dolore si è fatto molto intenso a causa dell'effetto caustico appunto (prima di mettere l'olio, ripeto, non avevo nè bruciore nè fastidi). Ma in capo ad un giorno o due uno strato di pelle si è staccato dal glande e dal prepuzio, e dove c'erano i puntini bianchi più grossi sono rimasti dei buchini (che si sono subito rimarginati). Ho poi usato olio di argàn per far rimarginare il tutto. Ora il pene sembra aver preso un aspetto sano, ma ho sempre qualche lieve macchiolina rossa e ieri mi era ricomparso di nuovo un puntino bianco (che versando il tee tree oil, in qualche secondo è subito scomparso lasciando il posto ad un buchino che si è rimarginato. Può trattarsi di candida? o di papilloma virus? Cosa posso fare? Le opzioni sono o continuare con le cure fai da te oppure recarmi al pronto soccorso perché non ho un medico nella città in cui vivo , nè possibilità di prenderne uno per problemi di residenza. e non mi posso permettere uno specialista privato. Se qualcuno mi volesse aiutare ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
purtroppo necessità di una visita medica e continunado in questo modo rischia solo di crearsi dei danni. Ipoteticamente potrebbe recarsi presso un servizio di guardia medica o comunque trovare un modo per farsi visitare da un medico spiegando la sua situazione economica. Concordo con lei con l'inutilità dell'utilizzo del Pronto Soccorso che è bene lasciare solo per le situazioni di urgenza/emergenza.
[#2] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2014
grazie dottore per la risposta ma nel frattempo con l'utilizzo di questo tee tree oil ora tutto "sembra" per il momento tornato alla normalità, ed il glande sembra aver ripreso un aspetto sano... Anche se in qualche settimana non mi dovesse tornare nulla, dovrei lo stesso fare una visita per capire cosa ho avuto? Oppure non dovrei più preoccuparmi di nulla? Dai sintomi che ho descritto a lei potrebbe sembrare candida o qualcos'altro? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Nel momento che i sintomi si ripresentano è opportuno un controllo medico anche per mettere a punto una terapia specifica preventiva. Senza guardare è difficile fare una ipotesi diagnostica, potrebbe anche non essere una infezione da funghi.