Utente 332XXX
Buongiorno
vorrei solo sapere come vengono definiti OCCHIO DESTRO e OCCHIO SINISTRO in una ricetta oculistica: i valori indicati per miopia, astigmatismo, asse dell'occhio destro sono riferiti all'occhio destro del paziente? oppure l'occhio destro è definito tale dal medico che visita, quindi di fronte al paziente, e corrisponde quindi all'occhio sinistro del paziente?
Faccio questa domanda perchè mi ricordo che durante la visita la ricerca dell'asse corretto relativo al mio occhio sinistro e la sua definizione a 20° me la ritrovo nella ricetta come asse dell'occhio sinistro.
Grazie molte, cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Buonasera,

Per noi oculisti, l'occhio indicato è sempre quello del paziente, NON il nostro punto di vista. Quindi la Sua osservazione è giusta: la definizione dell'asse a 20° del Suo occhio sinistro è proprio quella a cui voleva riferirsi il collega che L'ha visitata.

Grazie a Lei! ;-)
[#2] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille per la velocità e la cortese risposta.
Mi sono resa conto che scrivendo l'ultima frase mi ero confusa con il destra/sinistra... Chiedo scusa, deve essere l'influenza...
La frase corretta è quindi:

Faccio questa domanda perchè mi ricordo che durante la visita la ricerca dell'asse corretto relativo al mio occhio sinistro e la sua definizione a 20° me la ritrovo nella ricetta come asse dell'occhio destro.

E quindi, aggiungo ora, da qui nascono le mie perplessità. Tra l'altro due ottici diversi hanno voluto "verificare" l'asse a 20° (visto che l'ho sempre avuto a 180°) ed entrambi hanno "confermato" la correttezza della ricetta oculistica. Anche la bustina delle lenti segnala l'asse a 20° a destra. A questo punto ho il dubbio che gli occhiali non siano stati fatti correttamente. Ma possibile che tre persone facciano lo stesso errore?

Ancora grazie, un saluto cordiale

[#3] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Non capisco... perché avrebbero fatto un errore? Vede male o ha particolari fastidi con gli occhiali? Al di là delle "sensazioni" che ha avuto durante la visita (di cui non mi permetto di dubitare...), ciò che conta, come sempre, è quanto che viene scritto sulla prescrizione che, fra l'altro, è stato opportunamente verificato dagli ottici che ha avuto modo di consultare.

Salutissimi! :-)
[#4] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2014
grazie!