Utente 332XXX
Salve, sono un ragazzo di 20 anni, altezza e peso nella norma, vita sedentaria ma buon stato di salute, non ho mai accusato problemi gravi di varia natura.. Mi ritrovo da un po' di mesi in una strana situazione: verso settembre 2013, senza ave mai accusato problemi cardiaci, di punto in bianco una sera mi sono sentito un "tuffo" al cuore, come se si fosse di punto in bianco fermato, seguito da tachicardia. Allora non gli diedi molto peso essendo una cosa isolata, ma piano piano la cosa ha iniziato a ripresentarsi più volte, a intervalli di tempo anche lunghi, in diverse forme. Mi sento sempre stanco e ultimamente ho sempre paura che possa succedermi qualcosa, misuro il battito continuamente perché ogni tanto sento come se il cuore facesse "un salto", e ho paura ci sia qualcosa che non va.. Quando mi sdraio percepisco a volte il battito molto forte e mi da quasi fastidio, e ultimamente sento delle fascicolazioni, anche se non so esattamente se si tratti di quelle, a livello del cuore, nella zona circostante insomma.. Devo anche dire che sono un soggetto piuttosto ipocondriaco, e che questa cosa mi sta facendo diventare matto.. Passo metà del tempo a controllarmi il battito che di solito è normale.. però ogni tanto mi succedono queste cose, e inizio a preoccuparmi sul serio.
Spero possiate aiutarmi, io tra le altre cose sono all'estero per motivi di studio e purtroppo non è facile accedere a esami e medici

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Molto probabilmente si tratta di banali extrasistoli, forse facilitate da una sistuazione di stress psico-fisico. Stia tranquillo e se continuano i disturbi faccia un Holter cardiaco delle 24 h.
Cordialità