Utente 296XXX
Gentili Dottori
ho più volte scritto su questo sito per un problema che mi stravolge da 10 mesi. Sono soggetto ansioso con DAP (di natura probabilmente ereditaria, secondo quanto detto dal mio vecchio medico perchè ne soffrono in famiglia mio padre e i suoi genitori). Da anni mi curo con antidepressivi per eliminare i miei sintomi (panico, tachicardia, derealizzazione, parestesie) e sono sempre riuscita a condurre una vita regolare, senza naufragare nell'incubo, tipico degli ansiosi, delle visite e degli esami continui, dal momento che le cure antipanico mi hanno sempre tolto tutti i simtomi e quindi tranquillizzato.
Da marzo scorso ho cominciato ad accusare un sintomo MAI avuto prima: dispnea con dolori toracici e retrosternali. Non mi sono agitata, o pensato fosse un problema ansioso, ho rirpeso le mie solite cure, ho apsettato. Non è accaduto niente. Dopo episodi spiacevlissimi due mesi fa sono corsa dal medico di familia (nuovo) convinta potesse trattarsi di un problema polonare o cardiaco. Il medico non ha voluto nemmeno auscultarmi il cuore affermando che, data la mia età, non è nemmeno da prendere in considerazione l'idea di patologie a carico del cuore o dei polmoni ( nemmeno fumo). Ha diagnosticato una gastrite e mi ha dato un antiacido. Devo dire di essermi sentita meglio ma dopo un po' il problema si è ripresentato, ho rifatto la cura per la gastrite, sono stata meglio ma è tornato tutto.Inoltre, sarebbe l'unico sintomo della gastrite, considerando che non ho reflusso, nessun dolore, niente acido in gola..davvero la gastrite puo dare solo dispnea? Vado sempre in bagno, devo sempre fare pipì, quando mi sdraio non riesco a respirare bene, swento come un vuolto nel petto, non so spiegarlo. Sento sempre il battito del cuore e spesso è irregolare, con salti e aritmie.Non ho tosse al momento. Idolori al petto e alla schiena non sono piu tornati, ma il respiro....non funziona.So di essere ansiosa e di somatizzare, ma comincio a preoccuarmi. Perchè nemmeno l'ansiolitico fa effetto, se è davvero un problema ansioso?Può essere che io abbia qualcosa al cuore o ai polmoni?Ritiene opportuno io vada da una pneumologa? Mi aiuti. al momento, dopo 10 mesi, sono molto, molto spaventata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' imporbabile che i suoi disturbi dipendano dal cuore....invece e purtroppo l'ansia che la contraddistingue li giustifica. Comunque se proprio vuole e per tranquillizzarsi può fare una visita cardiologica con ECG ed ECOcardiogramma.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 296XXX

Iscritto dal 2013
Grazie infinite per la sua disponibilità, mi ha rassicurato sul cuore. A questo punto se non è quello o è ansia come dice lei o gastrite con reflusso-credo probero a parlarne con un Suo collega gastroenterologo nel sito. Grazie tante ^_^