Utente 914XXX
Salve , mi mamma 75 anni diabetica dovrà essere operata di Bypass aortocoronarico settimana prossima, da quanto detto dal cardiochirurgo purtroppo i tre vasi principali che portano al cuore sono ostruiti e praticamente l'unica soluzione praticabile è quella dell'intervento, con tutti i rischi del caso, scusate forse la banalità della domanda ma sono preoccupatissimo , il cardiochirurgo dice che il rischio durante e dopo l'intervento è molto più alto rispetto a persone con meno patologie ma la domanda è questo mi sapreste dire quanto più alto ? ci sono alcune speranze che possa superare l'intervento o sono minime , la paura mi uccide.
Grazie per la comprensione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Non e' possibile poter effettuare una stima precisa del rischio operatorio senza conoscere alcune caratteristiche specifiche del cuore (funzione ventricolare sinistra, eventuali valvulopatie associate), e la tipologia e gravita` delle copatologie associate (diabete, insufficienza renale, vasculopatia periferica).

Tutti gli interventi cardiochirurgici hanno un rischio mortalita`.

Se i colleghi hanno scelto di intervenire, si affidi alle loro scelte.

GI