Utente 903XXX
Gentili Dottori,
io e mia moglie siamo seguiti da tempo presso un centro di PMA, ove abbiamo effettuato un ciclo di 3 IUI senza successo.
Ora ci hanno messo in lista per una FIVET / ICSI.
Per cercare di "recuperare tempo", ci siamo rivolti anche un centro PMA diverso dove, prima di inserirci in lista, ci han chiesto di ripetere alcuni esami.
Tra questi il mio spermiogramma.

Oggi ho ricevuto gli esiti, e sono rimasto sorpreso. Oltre ad essere più "completo" di quelli sin qui fatti, i valori sono piuttosto differenti soprattutto in morfologia, e un paio mi allarmano non poco.

Esame WHO 2010 5^ed . Astinenza sessuale: 4gg Ora raccolta: 10.20 a.m.
Caratteristiche
- Volume: 3,00 ml
- colore: avorio
- aspetto: opalescente
- viscosità: nella norma
- fluidificazione: a 10min completa
- ph: 7.9
Concentrazione spermatozoi:
- numero di spermatozoi: 16 milioni/ml
- numero totale spermatozoi: 48 milioni/eiac
Motilità
- totale: 72% dopo 60 min, 68% dopo 120 min
- progressiva: 64% dopo 60 min, 58% dopo 120 min
- non progressiva: 8% dopo 60 min, 10% dopo 120 min
Immotilità: 28% dopo 60 min, 32% dopo 120 min

Test di Vitalità: 72%
Potenziale di membrana mitocondriale: 1,33
Swelling Test 70%

Morfologia (colorazione di papanicolau modificata)
Forme normali: 0%
Anomalie della testa: 74%
Anomalie del tratto intermedio: 12%
Anomalie della coda: 10%
Residui citoplasmatici in eccesso (ERC): 4%

Valutazione cromatina nucleare (analisi citofluorimetrica)
DFI: 40%
HDS: 3,1%

Osservazioni:
teratozoospermia con TZI 1,35 e difetti dominanti a carico principalmente della testa
DFI rappresentato per il 68% da nemaspermi con elevato indice di frammentazione

In particolare, siamo molto allarmati per l'assenza di forme normali (quando tutti i precedenti spermiogrammi che ho fatto davano forme tra il 5 ed il 10%) e per questo DFI di cui non avevo mai sentito parlare.

Il numero e la motilità sono invece molto migliorati rispetto agli spermiogrammi effettuati anche nel corso delle iui.

Cosa ci potete consigliare? E' pensabile comunque di fare una ICSI?
La Morfologia può variare così da uno spermiogramma all'altro? Sapevo del numero ma non anche della morfologia.
Nel centro dove siamo stati seguiti sino ad ora hanno giudicato tutti gli spermiogrammi fatti (anche per la IUI) adatti alla ICSI e siamo in lista. Ma non vorremmo trovarci ad affrontare delle ICSI magari condizionate sin dall'origine in negativo.

Vi saremmo grati per il Vs. prezioso aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la variabilità biologica dei parametri del liquido seminale interessa purtroppo anche la morfologia.

Comunque, se desidera poi avere informazioni più dettagliate sull’utilizzo delle tecniche di riproduzione assistita, le consiglio di consultare anche gli articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agli indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1026-inseminazione-intrauterina.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/215-fecondazione-vitro-icsi-svolgono-avviene-laboratorio.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 903XXX

Iscritto dal 2008
Grazie della risposta dr. Beretta.
Quindi anche tale dato (morfologia) potrebbe essere diverso in sede di spermiogramma successivo o ICSI.
Lo spero proprio, perché francamente uno 0 % non era mai accaduto.
So che per la morfologia peraltro non si può fare molto ...

Un'ultima domanda: la frammentazione del DNA (40%) è un indice veramente valido? Ho letto affermazioni contraddittorie al proposito.
Peraltro, in vista della ICSI, il centro PMA ci ha prescritto l'esecuzione del cariogramma... spero di avere qualche dato in più.

In attesa di un Suo parere, la ringrazio e saluto cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

segua le indicazioni ricevute e faccia il cariogramma, valutazione citogenetica sicuramente più utile, clinicamente parlando, di tutti i test di frammentazione del DNA che invece poche indicazioni cliniche pratiche ci danno.

Ancora cordiali saluti.