Utente 143XXX
salve.. premesso che sono un uomo di 45 anni sportivo fino ad un anno fa...fumatore.. anche se ultimamente ho calato molto e da 2 giorni ho smesso... ultimamente purtroppo ho rifatto uso di cocaina la quale ultimamente per un paio di volte mi ha dato delle reazioni nuove e brutte dopo averla assunta come l'ultima volta 3 gg fa ... detti disturbi nascono al termine dell'assunsione dopo aver quasi finito l'ultimo effetto...sono di tipo attacco di panico con accellerazione del battito cardiaco,dolori al torace senso di mancamento,sensazione di morire,brividi,disturbi crampiformi alle braccia e mancanza d'aria.... poi quando passati anche disturbo del sonno con lo svegliarsi di colpo senza respiro...ma quest'ultima volta il tutto anche se fortemente ridotto me lo sto trascinando da oltre due giorni con anche dei dolori al torace anche se lievi ma che non se ne vanno...mentre la volta precedente il gg dopo stavo gia meglio e scomparsa dei sintomi... premetto che 11 mesi fa mi sono sottoposto a coronariografia per una sospetta ischemia che pero non è risultata tale in quanto le coronarie completamente libere...i medici mi dissero che probabilmente i disturbi delle mie piccole aritmie erano legati a stress ansia e fumo.. ho anche un enfisema e lieve bronchiectasia.. però tutto cio legato al cuore stava bene... quello che vorrei chiedere è quanto mi devo preoccupare che qualcosa si sia danneggiato... in considerazione del fatto che sono all'estero e non messo bene economicamente per sottopormi a controllo... secondo lei è una questione di ansia? di polmoni che cominciano a dare segni di disturbo per le malattie in corso?? sono sintomi che ho per la sostansa che ancora è nel mio corpo e questa volta ci mette di piu a dissolversi? sono le coronarie che in qualche modo mi provocano questi dolorini? rischio di avere un infarto? nel caso in cui cè una terapia? per sicurezza prendo intanto cardioaspirina una volta al giorno.. in attesa sua risposta e puntualizzo che farò il possibile per non assumere piu questa maledetta sostanza che alla fine fa stare piu male che bene.. saluti...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Posso solo dirle che ha fatto molto male ad assumere stupefacenti e che deve assolutamente evitarlo, come è importante smettere definitivamente di fumare. Per il resto senza una valutazione cardiologica, con visita e ECG non ci si può esprimere.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
si chiaro che smetto le due cose e chiaro che senza esami non si può dare una diagnosi... solo vorrei un parere... a distanza di un altro giorno ho meno disturbo e questi dolorini al torace sono di come un bruciore crampiforme piu che altro al centro dello sterno... che ne pensa? grazie e saluti...