Utente 301XXX
Buonasera scusate vi chiedo di darmi luce riguardo alle mie mille perplessità e domande. Tutto inizia qualche mese fa, proviamo ad avere un figlio con mia moglie e passa qualche mese, diciamo 5, 6 mesi ma nulla. A questo punto decido di fare uno spermiogramma che ripeto dopo 1 mese circa, ed ecco trovarmi solo 1,5 mil/ml spermatozoi ed una motilità del 30% e del 50%. Premetto che ho 31 anni, faccio visita dall'andrologo e mi trova anche un varicocele di 2°grado. Adesso ho iniziato a fare analisi urine e testosterone ma quelle sembrano tutto ok, ma ancora o altri esami prescritti dal mio andrologo. Vi chiedo nelle mie condizioni è possibile sperare in una gravidanza naturale, magari con una cura, o magari operandomi di varicocele. Ho letto di molti uomini che anche con 1 mil/ml di spermatozoi sono riusciti alla lunga ad avere figli. Vi ringrazio anticipatamente, e vi chiedo se ho possibilità con una cura o magari con l'operazione di farcela naturalmente secondo le vostre esperienze...Grazie mille dell'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,lo spermiogramma "normale" é quello che esprime la gravidanza della partner…quindi i valori espressi hanno unicamente una valenza statistica e non biologica,che va correlata con il tempo da cui si cerca un figlio,con l'età e la diagnosi ginecologica e,principalmente,con la diagnosi andrologica.Nello specifico,non é assolutamente detto che il varicocele possa essere la causa o l'unica causa dell'ipofertiltà legata alla ipospermatogenesi.Inoltre,quando lo spermiogramma é depresso,la valutazione qualitativa (motilità e morfologia) é problematica e poco significativa…Ha avuto problemi nello sviluppo (testicoli scesi in ritardo) o traumi scrotali?Qual'é il valore dell'FSH?Ha eseguito indagini genetiche e molecolari?
Credo che sia necessario un percorso diagnostico "corposo",prima di ricorrere ad un intervento chirurgico,seppur banale.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
Dottore la volevo ringraziare tanto delle celere risposta. Detto questo, allora, non ho avuto problemi nello sviluppo o traumi scrotali. Sto continuando a eseguire degli esami diagnostici, ed il valore del FSH è 4,60mlU/ml. Come le chiedevo, capisco che devo ancora eseguire gli altri esami, ed attendere i risultati che le comunicherò, lei pensa che abbiamo possibilità o con operazione o con cura di poter avere gravidanza naturalmente.
Grazie mille Dott. Della sua attenzione ai miei quesiti,

Cordialità
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
…in medicina la prognosi segue la diagnosi…Nel caso specifico,sarei cauto nell'affrontare un intervento chirurgico al buio.Cordiaità.
[#4] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
Gentilissimi, e gentilissimo Dott. Izzo vi informo riguardo l'ultimo consulto avuto e vi chiedo un consiglio in quanto molto confuso. Allora ho fatto le varie analisi aggiuntive allo spermiogramma: spermiocoltura, cariotipi, ricerca clamidia, candida etc. sul liquido seminale e esami urine. Tutti questi esami sono andati ok, ma permane il problema del trovarmi solo 1,5 mil/ml spermatozoi ed una motilità del 30% e del 50%.
Ora il dottore mi ha quasi escluso del tutto la possibilità di avere una gravidanza spontanea con mia moglie (anche se ho avuto racconti di esperienze di amici che hanno avuto naturalmente dei figli con 1 ml. di spermatozoi quando non ci speravano).
Il dottore mi ha consigliato di fare una cura ormonale, una crioconservazione, e levare il varicocele, dicendomi che almeno in questo modo cerco di migliorare il mio seme.

Che devo fare??? Premetto che essendo molto credente lascio totalmente tutto nelle mani del signore. E effettivamente impossibile avere naturalmente dei figli nella mia situazione??? Devo necessariamente farmi queste cure, o potrei evitarle dato che sono esclusi dei problemi di salute ????

Grazie mille della vostra attenzione, vi chiedo perfavore aiuto e conforto nel prendere la decisione giusta.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
…che possa avere un figlio,per quanto sia improbabile,é certo.Analogamente,il ricorso ad una PMA é possibile ma,in entrambi i casi la terapia per il partner maschile dovrebbe essere la regola.Circa la opportunità di ricorrere alla correzione del varicocele,la decisione va presa dallo specialista reale che ha il privilegio di visitarla.Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
Dottore scusi le chiedo consiglio riguardo ad una mia decisione comunicata anche al dottore sul modo a cui avrei pensato di procedere. Premettendole che stiamo continuando a tentare con mia moglie il concepimento (non in maniera assidua glielo devo anche dire sinceramente). Avendola già informata nei precedenti quesiti riguardo i miei problemi avrei preso questa decisione:
avendo 31 anni 32 anni ad Agosto vorrei magari prima tentare la cura ormonale (nel frattempo cercare di curare un po' la mia alimentazione, il mio stato di stress), e tentare in maniera più assidua. Magari poi a Ottobre Novembre nel caso credo probabilissimo visto la mia situazione non abbia avuto ciò che tanto io e mia moglie speriamo, tentare anche l'operazione al varicocele ed eventualmente ripetere la cura ormonale.
Ho pensato di fare l'operazione successivamente visto il rischio comunque seppur minimo di azospermia.
Che ne pensa ??? Perderei del tempo a me utile ??? Mi sta sfuggendo qualcosa ???
Mi dia una sua impressione... Per il momento 1,5 mil/ml almeno ci sono seppur lenti ...

La ringrazio e le auguro una buona serata in attesa di suo riscontro
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il numero di spermatozoi é molto depresso e non vedo come si possa valutare la motilità degli spermatozoi.Non credo che possa andare incontro ad una azoospermia,stratagemma,spesso utile a convincere i Pazienti ad operarsi...Cordialità.
[#8] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
Dottore mi spieghi meglio....crede che sia poco produttivo iniziare ora con una cura ormonale e successivamente con un'operazione....che intende per stratagemma utile ai pazienti....a me mi ha parlato il dottore di questo rischio.....io se mi può dare maggiori chance sono prontissimo a operarmi.....ma il dottore mi ha detto che può non essere risolutivo e la situazione può anche peggiorare..... comunque vorrei solo capire e lei ne ha l'esperienza in merito ,ha senso secondo lei procedere cosi oppure data la mia età meglio operarsi e cura ormonale dopo.... con la cura ormonale che tipo di risultati potrei avere?? Può migliorare la motilità e il numero di spermatozoi????
[#9] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
motilità del 30% e del 50% dimenticavo fsh 4, 60 testosterone ok...
[#10] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...a naso,senza poter visitare,propenderei per una terapia medica per poi rivalutare la strategia.Ribadisco la impossibilità di valutare gli aspetti qualitativi dello spermiogramma,quando il numero é così depresso.Se in un campo microscopico si vedono 3 spermatozoi,mi sembra risibile relazionare che il 30% degli spz siano mobili se uno dei tre non é fermo...Cordialità.
[#11] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
Dottore mi perdoni ma non essendo campo mio, a volte fatico a capire alcune delucidazioni professionali da parte di voi medici... per questo quando qualcosa mi è poco chiara magari gliela ridomando...Credo di avere capito che per terapia medica intenda la cura ormonale o sbaglio ??? Ma le domandavo queste cure che risultati possono portare ed in che tempistica ??? L'aumento del numero o il miglioramento della motilità???
Ultima domanda: se tutto questo non porterà dei risultati (qual è l'arco di tempo che deve essere considerato sufficiente a portare o non portare risultati)... comunque ha senso operarmi successivamente di varicocele ??? AdAgosto farò 32 anni...


Dottore la ringrazio vivamente della sua professionalità e disponibilità,
per tutto il resto mi affido al signore però io avendo un po' di confusione in tal senso non voglio aver rimorsi di non avere fatto quanto potevo ed era in mia possibilià nella giusta tempistica..
Ancora grazie mille...

Cordialità...
[#12] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,solo lo specialista reale potrà essere più esplicito circa i modi ed i tempi della terapia,farmacologica o chirurgica che sia.La realtà del maschio é molto differente da quella della femmina,in cui i protocolli terapeutici sono validati da una diagnosi certamente più attendibile di quella che si attua,quasi sempre con colpevole ritardo,per il partner maschile.La invito,quindi,a rifarsi alla esperienza di un esperto andrologo reale che,nella sua città,non manca.Cordialità.
[#13] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
Gentilissimi Dottori vi aggiorno della mia situazione allo stato attuale. Finalmente mi sono deciso di andare nuovamente a fare visita all'andrologo che tra l'altro ho cambiato trovandomi meglio con quello che mi segue attualmente.
Ebbene inanzitutto il varicocele sembra essere adesso di 3° sx. Ho fatto un'ecodoppler dei vasi spermatici ed ha confermato il 3°sx.
Mercoledi riandrò dal dottore, premetto che ho 32 anni tutti i valori buoni tranne, numero spermatozoi 1,5 milioni e motilità 30 % e 50%. Tra l'altro sto prendendo il proxeed NF.
Credo che il dottore come mi accennava naturalmente mi consigli di operarmi.
Sono un po' confuso e mi chiedo e vi chiedo: a 32 anni ancora può avere un senso operarmi per sperare anche miglioramenti importanti dei miei valori???
E' più opportuno comunque prima di operarmi fare una crioconservazione??? Naturalmente il tutto alla luce di giocarci quante più chance possibili per una gravidanza naturale.