Utente 724XXX
carissimi dottori, il 20/03/2008 ho subito un'intervento di riduziione delle fratture del dorso nasale e del pavimento orbitario destro. al di la' della diplopia che e' quasi scomparsa completasmente ancora sento i denti superiori della parte interessata addormentati ed ho sempre il naso ostruito e la senzazione di avere le orecchie sempre attappate, forse perche' vi e' stata anche riduzione delle fratture del dorso del naso?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
12% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Data la delicatezza delle riduzioni (soprattutto del pavimento orbitario) per la ripresa completa della trasmissione nervosa (per quanto riguarda la sensibilità dentale) sempre che non vi sia stata l'interruzione completa del fascio nervoso, ci vogliono almeno 10-12 mesi.Per quanto riguarda il naso e le orecchie, le consiglio una buona visita di controllo otorino.
Auguri
[#2] dopo  
Dr. Stefano Paulli
24% attività
0% attualità
0% socialità
LEGNANO (MI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Gent. utente, spesso quando si frattura la cornice inferiore orbitaria e il pavimento orbitario, la rima di frattura si crea in prossimità del foro scheletrico infraorbitario da cui fuoriesce il tronco nervoso omonimo che altri non è che il ramo mascellare del nervo trigemino; questo è un nervo sensitivo che innerva gran parte della porzione cutanea della guancia, dell'ala nasale e dei denti dell'arcata mascellare superiore di quel lato.
Per cui quando si crea una frattura in prossimità del suddetto foro, i bordi taglienti ossei che si creano, possono parzialmente lesionare il tronco nervoso oltre che comprimerlo; ciò genera una anestesia/parestesia nelle aree sopra elencate.
Il recupero è diverso da situazione a situazione e da paziente a paziente, ma generalmente entro 6 mesi si ha la ripresa della sensibilità.
In bocca a lupo
[#3] dopo  
Utente 724XXX

Iscritto dal 2008
grazie per le vostre risposte dato che questo periodo vengo chiamato ipocondriaco, forse perche' sono un'ansioso, mA I SINTOMI CI SONO E OLTRE LE ORECCHIE TAPPATE E I RONZII 24 SU 24 HO DIFFICOLTA' A FAR USCIRE IL MUCO DALLA NARICE OPPOSTA ALL'INTERVENTO PERCHE' VI ERA GIA' UNA DEVIAZIONE CHE SI SARA' ACCENTUATA E MI RIMANGONO INTAPPOLATI DEI BLOCCHI DI MUCO E SANGUE, ED A PROPOSITO DI MUCO DA QUANDO HO FATTO L'INTERVENTO MI ESCONO OGNNI DUE O TRE GIORNI DEI PICCOLI AMMASSI DI MUCO - CROSTICINE - DI FORMA ELLITTICA!? HO PROVATO DI TUTTO PER LIBERARE IL NASO E LEORECCHIE MA... DOMANI FAR0' UN'ALTRA TAC PER POI ANDARE DALL'OTORINO! MA SONO PREOCCUPATO! GRAZIE DI CUORE ANCORA! P.S. OGGI HO RITIRATO LA CARTELLA CLINICA ED HO LETTO CHE SOTTO LO ZIGOMO MI HANNO INSERITO UNA LAMINA SOFT DI OSTEO BIOL 50 PER 50 mm
[#4] dopo  
Utente 724XXX

Iscritto dal 2008
ALLA CORTESE ATTENZIONE DEL DOTT. STEFANO PAULLI IN RELAZIONE ALLE RISPOSTE DATEMI DOPO UNA MIA RICHIESTA DI CONSULTO PER COMPLICANZE POST OPERATORIE PER RIDUZIONE FRATTURE DORSO DEL NASO ED INSERIMENTO DI OSTEOBIOL SUL PAVIMENTO ORBITARIO - STANNO RITORNANDO IN MODO PIU' LIEVE I SINTOMI AVUTI POCHI GIOTRNI DOPO L'INTERVENTO- NON DIPLOPIA MA AFFATICAMENTO degli occhi,DENTI SUPERIORI ( PARTE OPERATA) E PUNTA DELLA LINGUA, ADDORMENTATI!RONZII CONTINUI ED ORECCHIE TAPPATE TUTTO IL GIORNO CON OSTRUZIONE DEL NASO ED IN PARTICOLARE LA PARTE OPPOSTA ALL'INTERVENTO DOVE VI ERA GIA' UNA DEVIAZIONE CHE POTREBBE ESSERSI ACCENTUATA? L'OSTRUZIONE DA QUELLA PARTE E' COSTITUITA DA MUCO E CROSTICINE DI SANGUE COAGULATO! COSA FARE? GRAZIE
[#5] dopo  
Dr. Stefano Paulli
24% attività
0% attualità
0% socialità
LEGNANO (MI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Mi scuso per la risposta ritardata; per quanto riguarda la sintomatologia nervosa che riferisce ("affaticamento occhi,anestesia denti superiori ecc"), risulta nella norma nel perido di guarigione, in assenza ovviamnete ad infezioni dei siti chirurgici(raccolta di pus nelle zone operate, ecc; la deviazione del setto potrebbe essere stata accentuata soprattutto se non sottoposta a riduzione la frattura nasale (cosa che invece è stata fatta); per una corretta pulizia delle fosse nasali può utilizzare degli spry di semplice acqua fisiologica fino ad aerosol; quest'utimo eseguito con un mucolitico potrebbe fluidificare anche il muco contenuto nelle tube di Eustacchio e migliorare anche la sintomatologia otoiatrica.
Cordialità