Utente 273XXX
Buonasera Dottore,

L’altra notte ho rimesso tre volte, la guardia medica mi ha diagnosticato (telefonicamente) un virus intestinale e mi hanno somministrato Plasil per via intramuscolare.
Nella giornata di ieri ho avuto la febbre che comunque non ha superato i 38°C.
Ho ancora la sensazione di nausea, brividi di freddo, malessere generale, occhi pesanti e viso accaldato (nonostante non abbia febbre).
Ho 24 anni e soffro di ipertensione arteriosa trattata con Plaunazide. Inoltre soffro di DAP per cui assumo Paroxetina. Inoltre, a causa del fibrinogeno elevato, il mio curante mi ha suggerito di assumere Cardioaspirin fino a quando il fibrinogeno non rientra nei limiti della norma.
Mi consiglia di assumere Aspirina C malgrado, dopo pranzo, abbia assunto Cardioaspirin?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se assume Aspirina C e' inutile che lei assuma Cardioaspirina, sono la stessa cosa solo a dosaggi diversi.
Le segnalo tuttavia che il fibrinogeno non si abbassera' mai a causa della terapia con Aspirina, anche se e' opportuno cjhe lei assuma tale farmaco come prevenzione.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dott. Cecchini, grazie per la risposta, è a proposito di questo che le chiedo: cosa bisogna fare per diminuire il livello di fibrinogeno? A luglio era di 450 mg/dL.
Ho letto che è legato all'obesità e alla poca attività fisica.
Martedì dovrò ripetere gli esami per la coagulazione del sangue, se il fibrinogeno rientra nella norma, posso cessare di assumere Cardioaspirin?
Inoltre, cosa diminuisce i livelli di fibrinogeno?

Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
In parte e' legato al sovrappeso, in parte alla sedentarieta', ma e' un indice anche di infiammazione. Anche se un domani dovesse per qualche motivo ridursi e normalizzarsi (Anche se lei non ha indicato il valore che le e' stato riscontrato) non vedo motivo di interrompere i piccoli dosaggi di aspirina dato che lei ha almeno due fattori di rischio: ipertensione ed obesita'.
LA saluto
[#4] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la risposta professionale, Dott. Cecchini.
Ad ogni modo, il valore riscontrato è 450 mg/dL.

Grazie.