Utente 237XXX
Gentile staff di medicitalia.it,
vi contatto per un vostro desiderato parere. Seguo da anni il vostro sito e devo dire che è uno dei pochi, se non il solo, a garantire semplicità e vicinanza agli utenti, e per questo faccio i complimenti. La mia domanda è questa. Vivo una vita sessuale di coppia da circa un anno; nei primi tempi insieme, il mio periodo refrattario era abbastanza basso, parlo all'incirca di una ventina di minuti. Purtroppo al momento la situazione è diversa, in quanto i tempi sono raddoppiati, se non saliti nell'ordine dell'oretta. Precisando che le abitudini alimentari e lo stile di vita non sono cambiati sensibilmente in questo anno, è possibile diminuire il periodo refrattario? Esistono alimenti e/o abitudini, se non addirittura prodotti farmaceutici idonei? Preciso che la durata del primo rapporto è sempre oggettivamente bassa (ordine dei secondi), mentre la seconda è ragionevole (ordine dei minuti).

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il proolungamento del periodo refrattario può essere ase stante, oppure associato a problema sessuale (es. eiaculazione precoce). La cosa è abbastanza semplice da capire: nel primo caso si cura il perido refrattariio e basta nel secondo la patologia eiaculatoria. Il tutto può avere cause fisiche o psicologiche. Senta un collega dal vivo.
[#2] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Effettivamente ritengo che l'eiaculazione precoce sia presente, ma solo nel primo rapporto, poiché già nel successivo non noto particolari difficoltà. Ritiene dunque che il periodo refrattario possa essere collegato alla precocità eiaculatoria? Se sì, potrebbe darmi un consiglio? È inevitabile che una risposta online non possa sostituire un consulto medico di persona, ma la ringrazierei molto se potesse darmi delle indicazioni preziose, seppur di massima, per poter contenere i due fenomeni indesiderati.