Utente 314XXX
Buongiorno,
Ho 36 anni e da sempre ho avuto dei fastidi al centro petto ma senza dargli troppo peso anche perché giocavo sia a calcio che altri sport sporadici e più di tanto non mi facevano male. Ora purtroppo a luglio ho avuto il mio primo attacco di panico con conseguente pronto soccorso e vari esami tra cui ECG ( non da sforzo) e analisi sangue e le varie uscite da prassi di quando hai certi sintomi, naturalmente risultato tutto a norma. Naturalmente come ogni buon soggetto ansioso ho fatto la stessa fine di luglio a fine agosto anche qui tutto nella norma. Poi con un piccolo aiuto da parte del medico tutto sembrava passato, ma da un paio di settimane effettivamente quando mi agito o comunque produco uno sforzo mi da un fastidio al centro dello sterno, ora secondo voi è ancora ansia o dovrei fare qualche visita specialistica per il cuore, grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se il suo disturbo, come riporta, dura da anni mi sento di escludere che possa dipendere dal cuore. Ciononostante data la sua età forse è opportuno approfondire e per questo deve rivolgersi ad un cardiologo di sua fiducia.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera, grazie della risposta, altra piccola delucidazione
Visto che questa ansia la porto avanti dalla terza media e' possibile che questo fastidio mi capiti quando sia sotto sforzo/ agitazione e che quindi sia riconducibile, più che al cuore ad uno stato mio psicologico? Tenga presente che l ultimo ECG fatto ad fine agosto 2013 o secondo lei in effetti dovrei approfondire ulteriormente il cuore. Grazie in anticipo
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, personalmente credo proprio di dover condividere la diagnosi già formulata: la sua ansia le gioca brutti scherzi. Si tranquillizzi e curi e bene la causa dei suoi disturbi, poichè l'ansia nel lungo termine può essere causa di somatizzazioni. Per questo aspetto non deve rivolgersi ai cardiologi, ma a uno psichiatra.
Saluti