clb  
 
Utente 115XXX
Salve, mi chiamo Giovanni e ho 34 anni. Da un mese circa sento dolore alla spalla sx. Lavoro da 2 anni in un archivio, quindi costretto a sollevare e trasportare forti pesi, anche in precario equilibrio come su di una scala. E' un dolore strano, non localizzato in un punto preciso, anzi spesso si irradia lungo tutto il braccio fino alle dita della mano. A volte è pungente e intermittente, altre volte costante. Ho eseguito una ecografia: "Non evidenti versamenti intra-extra articolare. Cuffia dei rotatori con profilo ispessito come da flogosi. Clb appare lievemente assottigliato come da flogosi". Ho deciso di fare anche una RMN: "Minima reazione sinoviale acromion-claveare. Disomogeneità inserzionale del sovraspinoso. Sostanziale regolarità delle restanti componenti muscolari e tendinee della cuffia dei rotatori. Tenosinovite del CLB" . Ecco mi chiedo, visto che coi Fans per via orale e cortisone intramuscolo la situazione è lievemente migliorata ma non risolta, l'intervento è d'obbligo? Le infiltazioni e/o altre forme fisioterapiche potrebbero essere risolutive? Cosa significa disomogeneità inserzionale del sovraspinoso? Grazie per l'attenzione e per l'eventuale risposta. Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Occorre premettere che qualsiasi esame radiologico, e quindi anche l'ecografia e la RMN, non serve mai al paziente, che ovviamente non ha gli strumenti per utilizzarlo, ma serve solo ed esclusivamente al medico per confermare o escludere un'ipotesi diagnostica oppure per approfondire una diagnosi già fatta. Non ha molto senso quindi dire "ho deciso di fare anche una RMN" perché è lo specialista a dover prendere questa decisione, visto che serve a lui. Infatti Lei ora ha in mano un referto, ma non sa cosa voglia dire e soprattutto non sa che cure fare. Dai referti riportati risulta un lieve aumento di volume della articulazione tra clavicola e scapola e una degenerazione del tendine del sovraspinato, oltre alla tenosinovite del clb, del resto prevedibile visto il precedente consulto . A parte che la RMN non ha nessun significato clinico da sé sola ma acquista rilievo solo quando va a completare la visita specialistica integrandosi con quanto emerso dall'esame clinico, è escluso che solo leggendo un referto si possa decidere la terapia, altrimenti la potrebbe scrivere il Radiologo, che almeno ha visto le immagini, al termine del proprio referto. In ogni caso qualsiasi terapia non potrebbe essere "risolutiva" perché può diminuire /scomparire la sintomatologia dolorosa ma certo non possono sparire le lesioni descritte nel referto. Va però anche detto che quanto descritto nel referto difficilmente è compatibile con i caratteri del dolore da Lei descritti in quanto non c'è motivo perché un problema al sovraspinato o al clb provochi un dolore che arrivi addirittura fino alle dita della mano. Il beneficio tratto dal cortisone potrebbe essere dovuto ai sui effetti ad esempio su una eventuale radicolopatia cervicale, ma è solo un'ipotesi, ovviamente, perché lo si può accertate solo con la visita diretta. In ogni caso mostri le immagini della RMN al medico che l'ha prescritta (e che sicuramente L'ha ancor prima visitata) perché completi con esse la visita integrandole con quanto emerso dall'esame clinico. Sarà lui a dover decidere se farsi carico lui stesso della diagnosi e di conseguenza della terapia o se invece affidarLa a uno specialista, che ovviamente la rivaluterà da capo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Francesco Nicolosi
24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
LA RMN LE EVIDENZIA DEI DISTURBI AI TENDINI DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA CHE PERO' NON GIUSTIFICANO LA SUA SINTOMATOLOGIA SPECIE ALLE DITA DELLA MANO,NON POTENDO FARE UN' ESAME OBIETTIVO RISULTA DIFFICILE CAPIRE DOVE FINISCE IL PROBLEMA ALLA CUFFIA E COMINCI QUELLO CERVICALE O VICEVERSA.IL SOLO ESAME STRUMENTALE NON PERMETTE UNA VALUTAZIONE ESATTA DELLA PATOLOGIA
SI AFFIDI AL SUO ORTOPEDICO DI FIDUCIA PER CONCORDARE LE TERAPIE MIRATE.
AUGURI
[#3] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la risposta. ineffetti dottore il dolore che a volte sento alle dita è minimo, raro. Il dolore è più concentrato sulla parte antero-laterale della spalla. martedì ho visita da un bravo ortopedico. qualcosa mi dice che l'intervento sia necessario e sto già preparandomi al peggio. mi chiedo dottore se il problema al clb sia una conseguenza del danno al sovraspinoso, o viceversa. cmq è stato molto gentile. saluti
[#4] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Sono due patologie indipendenti ma che coesistono a poca distanza una dall'altra.
Cordiali saluti