Utente 281XXX
Buongiorno, ieri mattina mio figlio di 17 anni a scuola facendo le verticali a ginnastica ha subito un infortunio. Infatti mentre faceva una suddetta verticale gli hanno ceduto le braccia ed è caduto sulla testa piegando il collo all'indietro. Fin da subito ha provato dolore e vertigini, tanto che il suo professore ha chiamato l'ambulanza che, immobilizzandolo con collare e spinale, con un codice giallo l'ha portato al PS. Li gli sono state fatte una tac spinale, una tac dorsale e una tac encefalica perché riferiva disturbi alla vista (sdoppiamento e sfocamento delle immagini), tutte risultate negative per fratture o altre lesioni all'encefalo. Gli hanno tolto il collare e la spinale e l'hanno tenuto questa notte all'ospedale affinché potessero monitorare l'andamento della situazione, gli hanno fatto un prelievo e un elettrocardiogramma. Questa mattina mio figlio deambulava abbastanza bene poiché le vertigini erano diminuite notevolmente ma i disturbi della vista persistevano, così ha fatto una visita oculistica che però non riscontrava nessun danno alla retina/cornea. Così l'hanno rimandato a casa con consiglio di indossare un collare tipo Schanz alcune ore al giorno per limitare il dolore che ha al collo e prendere tachipirina 1000 al bisogno e controllo oculistico tra 15 giorni. Volevo sapere se secondo Voi la terapia intrapresa è corretta e se l'occhio è sano e le tac negative a cosa possono essere attribuiti questi disturbi visivi. Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Francesco Nicolosi
24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
PURTROPPO IL TRAUMA CERVICALE METTE INSIEME TANTI DISTURBI DATO CHE LA ZONA COLPITA E' MOLTO DELICATA,I SINTOMI CHE LEI DESCRIVE DEL FIGLIO RIENTRANO N QUESTO TIPO D'INCIDENTE,ANCHE PERCHE' DALLA MECCANICA CHE LEI DESCRIVE TUTTO IL PESO DEL CORPO SI E' SCARICATO SUL TRATTO CERVICALE E LE LASCIO IMMAGINARE COSA POSSONO AVERE SUBITO GLI ORGANI CONTENUTI.
IL COLLARE ORTOPEDICO E' IL PRESIDIO PRINCIPE NEI CASI DI DISTORSIONE CERVICALE.I SNTOMI VARIANO DA CASO A CASO E NON AVENDO VISITATO IL FIGLIO NON POSSO VALUTARNE L'ENTITA' .
CONTINUI LE TERAPIE COME LE HANNO PRESCRITTO E CONSULTI POI IL SUO ORTOPEDICO DI FIDUCIA
AUGURI
[#2] dopo  
281955

dal 2016
La ringrazio per la risposta. Mio figlio continuerà la terapia fornitaci dal pronto soccorso. Con un trauma di questa entità (diagnosi: 'trauma cranico con distrazione rachide cervicale') quanto tempo impiegherà mio figlio per riprendere l'attività sportiva? Ed inoltre cosa significa 'distrazione rachide cervicale'?
[#3] dopo  
Dr. Francesco Nicolosi
24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
COME LE HO SCRITTO PRECEDENTEMENTE SONO DEGLI EVENTI CHE VARIANO DA CASO A CASO OGNUNO HA UN RECUPERO DIVERSO SEGUA SCRUPOLOSAMENTE LE INDICAZIONI DEI COLLEGHI CHE HANNO IN CURA IL FIGLIO
PER DISTRAZIONE SI'NTENDE CHE TUTTE LE STRUTTURE COMPRESE NEL TRATTO CERVICALE HANNO RICEVUTO UN INSULTO ( LEGAMENTI,INSERZIONI MUSCOLARI,STRUTTURE NERVOSE ECC)
AUGURI
[#4] dopo  
281955

dal 2016
La ringrazio. Ma quindi questa 'distrazione' è qualcosa di grave?
[#5] dopo  
Dr. Francesco Nicolosi
24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Bisogna vedere cosa lei intende per grave.
Sicuramente suo figlio ha subito un trauma alla regione cervicale trattato con la dovizia del caso dai colleghi del PS
Non avendo visitato il figlio non posso giudicare l'entita' del trauma e la sua prognosi.
Comunque si affdi con serenità ai sanitari che lo hanno in cura.
Auguri
[#6] dopo  
281955

dal 2016
Ok la ringrazio molto. Cordialità
[#7] dopo  
281955

dal 2016
Salve volevo avere, se possibile, un ulteriore chiarimento.

Essendo passate due settimane e essendo mio figlio ancora molto dolorante nonostante abbia portato il collare di giorno togliendoselo di notte, oggi approfittando di un'atra viita siamo ripassati in pronto soccorso (infatti il medico aveva detto che se avesse continuato ad avere dolore saremmo dovuti ritornare). Li abbiamo detto che mio figlio aveva ancora dolore al collo e soprattutto alla schiena, il medico del pronto soccorso (differente da quello con cui abbiamo parlato alla dimissione) lo ha toccato di sfuggita sul collo e ha detto che ha i muscoli contratti e che il collare lo deve portare anche di notte. Né alla dimissione né questo pomeriggio ci hanno dato informazioni su quanto tempo dovesse portare il collare, lo abbiamo chiesto e hanno detto finchè non passa.
Inoltre ricordandomi che durante il ricovero mio figlio non ha avuto nessuna visita o colloquio con un ortopedico per cui ho chiesto se fosse necessaria una visita ortopedica e mi è stato risposto ''il trauma alla cervicale non è roba per ortopedici ma per il pronto soccorso, quindi sarebbe inutile''.

In conclusione volevo chiederLe, è possibile che mio figlio accusi ancora questi forti dolori e che non sia necessario nemmeno una visione delle tac da parte di un ortopedico?
[#8] dopo  
Dr. Francesco Nicolosi
24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Il collare di norma segue la gravità del trauma,non è per tutti uguale la sua permanenza,per questo bisogna seguire le indicazioni di chi visita ;se deve fare una TAC lo faccia decidere ai sanitari,se ad ora non hanno provveduto ad effettuarla vorrà dire che non vi erano le indicazioni.
Il consiglio che le posso dare e di seguire le istruzioni dei medici che lo hanno in cura e ricordi che i traumi cervicali hanno dei postumi che possono durare anche mesi.
Auguri
[#9] dopo  
281955

dal 2016
Con ''una visione della tac'' intendevo quelle che erano state fatte a mio figlio il giorno che era arrivato al pronto soccorso non ulteriori..quindi Lei mi sconsiglia una visita ortopedica?
[#10] dopo  
281955

dal 2016
Salve dottore, ad oggi dopo 51 giorni dal trauma mio figlio continua ad accusare dolori alla schiena che dal giorno dell'incidente non sono più passati, solo leggermente affievoliti. Cosa mi consiglia di fare? è una situazione normale?