Utente 143XXX
salve.. spero che possiate darmi un consiglio.. in quanto davvero sono impossibilitato a recarmi ad un pronto soccorso o da un medico causa non ho un centesimo! mi trovo in repubblica dominicana e tutto si paga!!! cmq premesso che sono un uomo di 45 anni sportivo fino ad un anno fa...fumatore.. anche se ultimamente ho calato molto e da 4 giorni ho smesso... ultimamente purtroppo ho rifatto uso di cocaina la quale ultimamente per un paio di volte mi ha dato delle reazioni nuove e brutte dopo averla assunta come l'ultima volta 3 gg fa ... detti disturbi nascono al termine dell'assunsione dopo aver quasi finito l'ultimo effetto...sono di tipo attacco di panico con accellerazione del battito cardiaco,lievi dolori al torace senso di mancamento,sensazione di morire,brividi,disturbi crampiformi alle braccia e mancanza d'aria.... poi quando passati anche disturbo del sonno con lo svegliarsi di colpo senza respiro...ma quest'ultima volta il tutto, (anche se fortemente ridotto in confronto alla prima)
,me lo sto trascinando da oltre 4 giorni con dei dolori al torace anche se lievi ma che non se ne vanno...di notte sto bene ma di giorno vanno e vengono....mentre la volta precedente il gg dopo stavo gia meglio e scomparsa dei sintomi... premetto che 11 mesi fa mi sono sottoposto a coronariografia per una sospetta ischemia che pero non è risultata tale in quanto le coronarie completamente libere...i medici mi dissero che probabilmente i disturbi delle mie piccole aritmie erano legati a stress ansia e fumo.. ho anche un enfisema e lieve bronchiectasia.. aggiungo che soffro di spondiloartrosi...però tutto cio legato al cuore stava bene... quello che vorrei chiedere è quanto mi devo preoccupare che qualcosa si sia danneggiato...dai sintomi sembrerebbe proprio angina.. bruciore retrosternale che sento dal centro fino quasi al collo che va e viene durante il giorno.. senza fare nessuno sforzo... a volte lieve senso di compressione.. ma sopratutto sembra un bruciore...il resto generalmente non mi sento male se non fosse per questo fastidio frequente...per ovvia preoccupazione vorrei capire se tutto è riconducibile ad angina e in mancanza di mezzi se potete aiutarmi con consigli o terapie e cmq darmi le varie possibilita diagnostiche.. ho gia deciso di non toccare piu la cocaina....!! ho inviato gia un consulto simile ma il medico che ha risposto mi dice di non poter dare aiuto senza fare esami... ma a llora a che serve il consulto on line se dobbiamo poi andare dal dottore? io cmq non posso.. spero di avere piu risposte possibili...chiudo dicendo se in questo quadro è utile assumere nitroglicerina se secondo voi si tratti proprio di angina.. e poi spero di trovare aiuto per comprarla... saluti...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Vede se uno come lei fuma nonostante sia affetto da enfisema e bronchiectasie ed inoltre fa uso di cocaina e' difficle pensare che sia davvero preoccupato per la propria salute.
Lei sa benissimo di essere ad elevato rischio di infarto, ictus e cancro.
Per cio che concerne poi il costo da pagare per una visita, penso che sei lei facesse il conto quanto le costano le sigarette e la cocaina possa tranquillamente pagare un medico che la visiti.
Detto questo la cocaina favorisce l'infarto a coronarie integre, attraverso un aumento brusco della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa e del vasospasmo coronarico.
La terapia e' quello di non usare ne' cocaina ne' nicotina: in questo modo risparmierebbe anche soldi.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
dottore... la sua risposta critica non aiuta molto.. sò bene che non devo ne fumare ne usare cocaina ma se lei avesse situazioni di grave impossibilita economica capirebbe che l'ansia e lo stress favoriscono quello che si chiama ricerca dell'evasione e quindi rifugio nel fumo o raramente nella droga.. detto questo per cio che riguarda il fumo negli ultimi mesi ho fumato 4/5 sigarette al giorno e da 5 giorni zero! per quanto riguarda la cocaina mi è stata offerta... e la prendevo non piu di una volta ogni 2 mesi... se può limitarsi a darmi dei consigli di natura medica e basta glie ne sarei grato... si tratta di salute e non di gioco... nel frattempo fino alla sera di ieri il disturbo è stato costante... sempre questo bruciore dal centro dello sterno con momenti di irradiazione quasi sul collo... come un cerchio al centro del torace....col riposo per ora è svanito... come del resto mi succede da quando è cominciato il disturbo... mi dica lei... saluti...grazie...
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un dolore come lei riferisce che si interrompe con il riposo è sospetto per un dolore anginoso. È opportuno che si rechi al pronto soccorso piu vicino
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
grazie per la risposta.. ma premesso che raggiungere il pronto soccorso ha un costo e che il controllo anche per ora non posso andare.. almeno per un paio di gg ancora... puntualizzo che al risvegliarmi poi lentamente torna questo senso di bruciore.. ma se può essere utile saperlo sembra cominci dalla parte alta dello sterno... ricordo ed aggiungo che a parte il mal di schiena di cui soffro e cervicalgia per il resto non mi sento malissimo.. solo ovvia ansia....e questi dolori-bruciori non è che vanno e nengono ma lentamente dalla mattina in poi aumentano ma restano piu o meno costanti.... cmq ho ancora una cardioaspirina....! che ne pensa? saluti...
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ascolti, io le ho consigliato di andare al pronto soccorso nel sospetto di una sindrome coronarica acuta.
Poi decida lei, ovviamente, ma non posso fare altro
Arrivederci
[#6] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
dottore mi scusi... andro al p.soccorso domani...anche se lontanamente penso potrebbe essere qualcos'altro ma la prudenza non è mai troppa....cmq i sintomi restano se pur sembrano diminiure per ora... ma le faccio un ultima domanda... ho fatto una serie di flessioni per vedere se i doloretti che ho peggiorano... insomma nessuna variazione.. battito cadiaco leggermente piu veloce per via dello sforzo ma sintomi di peggioramento nessuno.... le dico questo perche spero anche se non sarà cosi che il dolore tipico tipico di angina possa derivare dalla mia spondiloartrosi cervicale... sono praticamente col collo indurito dolente e semiaddormentato come anche parte della schiena... lavoro molto al pc e questo ultimaente peggiora... l'ultima ipotesi che scongiura l'angina può essere di tipo esofagite.... giusto? tutto il quadro che ha presente sinora potrebbe scongiurare un angina? ed in considerazione del fatto che non mi sento ne stanco ne affaticato ne con dolori che si irradiano al braccio? poi non le scrivo piu... saluti...
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I dolori che lei riporta potrebbero anche essere dovuti ad un aneurisma dissecante dell aorta..
Ovviamente anche ad una esofagite ovviamente, ma senza eseguire una rx del torace, un ecg ed esami ematochimici non posso certo fare diagnosi telematica.
Vada al 0ps appena possibile
Saluti
[#8] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
ok... grazie e saluti...
[#9] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
salve dottore... la ragguaglio sulla situazione... sono stato da un cardiologo... visita generale ed ecg... pressione ecg e stato generale tutto bene... da un paio di giorni i bruciori/dolori retrosternali sono diventati solo dolori di tipo muscoloscheletrico... il cardiologo mi dice che molto probabilemnte ho avuto spasmi coronarici protratti piu del normale e dopo l'uso di cocaina... ma nel complesso ha detto di non preoccuparmi e mi ha prescritto dei mucolo-rilassanti ed in piu mi consigliava per la mia tranquillita di fare anche il prelievo del sangue per gli enzimi ma il costo elevato mi proibisce per ora di affrontare la cosa... tutto qui... la saluto...
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Meglio cosi.
Arrivederci