Utente 104XXX
Egr. dottore
da una settimana avverto un senso di intorpidimento al labbro superiore nella porzione sinistra.
Nessun dolore, solo una sensazione simile all'anestesia che praticano i dentisti. Ho consultato un neurologo che dalla visita avrebbe escluso patologie "importanti", ma mi ha consigliato una RM all'encefalo. L'ho prenotata ma i tempi di attesa sono lunghi.
Nel novembre scorso ho dovuto estrarre un molare in alto a sinistra, collocato prima del dente del giudizio che ho già estratto anni fa (mi scusi se non riesco ad essere precisa). Nei giorni successivi avvertii dei dolori lancinanti che dall'ex-dente si irradiavano per tutta la metà sinistra del volto. Ho assunto due scatole di antibiotici e per convivere col dolore ho preso fino a 4 analgesici al giorno, per circa 12 giorni. Il dentista che mi ha in cura mi disse che si trattava di alveolite: "una banalità".
Mi chiedo se a distanza di quasi tre mesi, la parestesia che avverto ora sia compatbile con l'estrazione e tutto quelle che ne è seguito. Il mio dentista afferma che se fosse stata legata all'estrazione avrei dovuto avvertirla nell'immediato e non dopo tre mesi.
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Marcello Fantini
28% attività +28
4% attualità +4
12% socialità +12
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Io effettuerei prima una ortopantomografia, potrebbero, in linea teorica, esserci correlazioni tra eventuali patologie periapicali (granulomi, cisti) del dente estratto e parestesia.
Ci faccia sapere.
Un saluto.
[#2] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore. Vorrei anche chiederle se possa trattardi di paralisi di Bell. Ma non ho il viso asimmetrico. Riesco a fare tutti i movimenti del viso e all'esterno non appare alcun segno della mia parestesia labiale.
[#3] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività +48
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
la sintomatologia che descrive farebbe escludere la paralisi di Bell che include l'incapacita' di chiudere l'occhio.
la parestesia che descrive va attentamente valutata con visita dentistica e maxillo-facciale corredate da indagini radiologiche. Puo' essere importante determinare la natura della sintomatologia.
se lo desidera ci tenga informati.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Marcello Fantini
28% attività +28
4% attualità +4
12% socialità +12
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Il territorio di innervazione che è colpito non è tipico della paralisi di Bell, anche come sintomatologia non coincide.