Utente 319XXX
Salve, sono un ragazzo di 21 anni, ultimamente un pò preoccupato a causa di alcuni fastidiosi sintomi che avverto da circa un mese.
In breve accuso: Palpitazioni (Sensazione di cuore che batte FORTE, come se fossi affaticato), extrasistoli (tonfo al cuore, come una sensazione di vuoto e poi 2 battiti in successione che arrivano alla gola), a volte tachicardia (questa sera a riposo avevo 105 bpm), sensazioni strane (tipo vibrazione del cuore), facile affaticabilità, fame d'aria, battiti irregolari(Accelerano e frenano chiaramente)

Andando un pò più nel dettaglio facendo alcuni esempi.
Palpitazioni: quando mi metto a letto soprattutto, sento il mio cuore che batte in maniera veramente forte, in certi momenti va via e non lo sento più ed è li che mi rendo conto di quanto sia fastidioso sentire il cuore che batte in maniera così forte dentro le orecchie e nel collo.
Mi capita di cambiare posizione nel corso della notte e assistere ad un aumento vertiginoso di battiti accompagnato ovviamente da palpitazioni, per poi piano piano recuperare, cioè solo per girarmi nel letto da un lato all'altro.
Non parliamo di fare una corsetta, dopo 100 metri se mi fermo sento il cuore che batte all'impazzata dentro il petto e nelle orecchie.

extrasistoli: Sia sotto sforzo (durante corsa o palestra) sia nelle normali attività quotidiane, ogni tanto avverto extrasistoli, riconoscibilissime. Sensazione che il cuore si stia fermando e poi 2 battiti di colpo più i successivi 3-4 che sento chiarissimi al centro del petto.

Tachicardia: A volte al cardiopalmo si accompagna tachicardia, seguita poi anche da fame d'aria, e li mi affatico per la qualsiasi cosa, in modo spaventoso, e perdo un pò di lucidità, mi sento la testa appesantita e rallentata, come se avessi meno sangue al cervello e una sensazione di malessere generale brutta brutta.

Detto questo, sono un soggetto ansioso.
L'ultima volta sono andato a finire all'ospedale a causa di una forte tachicardia con fame d'aria, con 108 bpm al minuto, mi dissero che era un attacco di panico.

Al di là dell'ansia questi sintomi mi accompagnano tutto il giorno e spesso anche la notte, ormai non è più raro svegliarsi con il cuore accelerato.
Essendo un ragazzo che pratica attività sportiva: pesistica e corsette, al momento mi sono fermato a causa di questi sintomi.
Per tranquillizzare me stesso vorrei eseguire qualche controllo che possa escludere qualunque patologia di qualunque genere, avevo pensato ad un holter visto che non presento sempre questi sintomi ma solo in determinati momenti della giornata che non hanno una connessione con orari o pasti o altro e un ecg da sforzo visto che dopo gli sforzi sento che il cuore mi arriva in gola ed avendo sempre praticato sport ricordo di non aver mai provato simili sensazioni.

Insomma quello che voglio dire è che ansia o non ansia, qualcosa è cambiata, io non ho mai avvertito il mio cuore in maniera così FASTIDIOSA e non ho mai avuto malessere e soprattutto mai per tutto questo tempo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se proprio vuole faccia l'Holter cardiaco e poi ci risentiamo.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
In che senso se proprio vuole?
Secondo lei non ne ho di bisogno?
Quando mi prendono quei momenti in cui avverto cuore accelerato e palpitazioni per far capire l'idea di come batte forte, lo sente anche la mia ragazza messa nell'altro lato del letto.

Una domanda, posso prenotare la visita cardiologica all'ospedale?
Serve ricetta o posso andare e prenotare?
Sono all'università e il mio medico di base non è qui purtroppo.
[#3] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Oggi ad esempio era tutto tranquillo quando ad un certo punto al supermercato ho cominciato ad accusare, fame d'aria, battifi forti e accelerati, intontimento e giramenti di testa con sensazione di svenimento (in certi momenti visione offuscata e sbiadita).
Il tutto è durato per un ora circa e sono stato davvero male.
Mi sembrava di avere la pressione altissima e penso proprio che lo era.
Vorrei capirci di più.
Non trovandomi a casa, cosa potrei fare?
Sono uno studente del secondo anno di medicina e chirurgia, potrei andare all'ambulatorio di cardiologia del policlino e chiedere il favore ad un medico presentandomi come studente?? poi la ricetta la porto in un secondo momento?
Non mi sembra il caso di recarmi al prontosoccorso, mi farebbero perdere di sicuro un intera giornata e sono anche sotto esami.

Cordialità
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Faccia l'Holter cardiaco. Ovviamente non può prenotarlo senza prescrizione del medico di base....altrimenti deve farlo da privato.
[#5] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
In attesa di fare Holter ed ecografia sono andato al prontosoccorso a farmi controllare da un medico, essendo uno studente di medicina ho chiesto gentilmente il favore, poi ho portato i risultati dal cardiologo.
L'elettrocardiogramma è risultato perfetto, apparte 96 battiti al minuto, ero agitato.

Nelle analisi del sangue, tutto nella norma tranne

RBC 6.08 (4.2-5.5)

HGB 17.7 (12-18)

EMATOCRITO 51%

Nel limite della norma l'intervallo per l'HGB arriva a 18, quindi anche questo valore risulta nella norma, ma il cardiologo ha detto che è un pò altino.

Come comportarmi? sono nella norma?
[#6] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Qualche specialista può cortesemente darmi un parere?
Gliene sarei grato.
[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non comprendo per quale motivo chiede consulenze a noi di MI se poi non segue i consigli.....
Per i suoi disturbi le avevo detto che probabilmente sarebbe stato opportuno eseguire un Holter cardiaco delle 24 h (con la speranza che durante la registrazione i suoi sintomi si manifestino)....Altre indagini non sono specifiche. Per cui gli esami che riporta non hanno alcun valore ai fini diagnostici.
[#8] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
L' Holter è prenotato per giorno 19 Febbraio.
Quest'esame non l'ho richiesto io, ma penso sia stato un esame di routine e ho pubblicato a lei l'esito.
Come già detto non appena avrò i risultati le farò sapere subito.

L'altra sera ho bevuto un pò in occasione di una festa, ovviamente per un pò intendo non troppo, ero allegro, nulla di più, e la notte non riuscivo a riposare a causa dei battiti acceleratissimi e soprattutto forti.

Cioè dal nulla mi svegliavo e avevo i battiti velocissimi.

Tutto ciò è molto strano, e me ne rendo conto soprattutto nei momenti in cui torna tutto alla normalità.
Voglio dire, sono un ragazzo di 21 anni, molto attivo, mi è capitato molte volte di andare alle feste e anche alzare il gomito, e riposavo anche meglio la notte, invece adesso mi basta bere un pò per superare tranquillamente i 100 battiti e percepirli nel petto, collo, orecchie.

Non mi era mai capitato.
[#9] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Faccia l'Holter.....poi ne riparliamo
[#10] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Ore Analizzate: 23:07:41
Artefatti 4:22:33
Battiti totali: 110596
Battiti sconosciuti 182

Eventi frequenza dipendenti

Min: 54 BPM
Max: 118BPM
Med: 79 BPM

Eventi Ventricolari

Battiti Totali: 0
(E tutto il resto: 0)

Eventi Sopraventricolari

Battiti totali:1
SVE/minuto max: 1 batt. alle 16:27
SVE/ ora max: 1 beatt

(tutto il resto 0)
[#11] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'Holter è assolutamente negativo....si tranquillizzi