Utente 287XXX
Gentili dottori,
Sono un ragazzo 22enne di Lecce alto 1.76 metri e peso 67kg. Giovedi 9/01/14 alle ore 6.00 del mattino ho avvertito un forte dolore sulla parte destra della spalla con forte difficoltà respiratoria. Pertanto mi sono recato subito al pronto soccorso e dalla radiografia al torace hanno riscontrato "massiva pneumotorace iperteso dx" con collasso totale del polmone. Sono stato drenato fino a stamattina (14/01/14). In particolare, il drenaggio è stato senza aspirazione fino al 12/01. Successivamente (13 e 14 gen 2014) la dottoressa mi ha fatto cambiare drenaggio con uno ad aspirazione dicendomi che è più efficiente. Oggi, 14/01, sono stato dimesso. Vorrei porvi cortesemente queste domande:
1) Il pnx iperteso, come le ho scritto all'inizio, ho letto che può anche causare la morte. La cosa mi spaventa un pò sinceramente, è il caso di preoccuparmi per qualcosa di grave in caso di una recidiva? Le faccio presente che al pronto soccorso mi hanno misurato battito cardiaco, pressione e febbre ed è risultato tutto nella norma. Avevo solo dolori alla spalla e difficoltà respiratoria (non molto gravi, infatti disteso riuscivo a stare abbastanza tranquillo). Ho notato che quel giorno sono stato colto più dall'ansia che dal dolore stesso. Inoltre, se ho avuto il pnx iperteso significa che inizialmente ho riscontrato un pnx più lieve senza accorgermene? O si può scatenare anche un pnx iperteso di punto in bianco senza partire da uno semplice?
2) Ieri mattina ho fatto l'ultima radiografia dove è emerso che l'espansione del polmone dx è quasi del tutto completata (eccezione per una "piccolissima" faldina apicale, termine tra virgolette usato dalla dottoressa), per quanto riguarda il polmone sinistro è scritto che non è stato riscontrato alcun problema. Io da oggi a pomeriggio noto che, oltre al lieve dolore ancora rimasto, ho come la sensazione di sentire anche qualcosa verso la parte sinistra della spalla ogni tanto. Può essere sintomo di un pnx anche a sinistra? Eppure la radiografia di ieri non ha riscontrato nulla a sinistra, altrimenti la RX non avrebbe trovato qualcosa? Cosa può dire in merito? Purtroppo ho cominciato ad avvertire questa cosa subito dopo esser stato dimesso. In ogni caso il 25 gennaio dovrò fare una radiografia di controllo del torace e vedrò l'esito.
3) Dall'esito delle analisi del sangue è risultato tutto nella norma eccetto per un valore, MHC il cui valore era circa 33 (val rife max di 30). Ho cercato in rete e ho letto che un valore un pò superiore dalla norma può essere per via di una carenza di vitamina B12, ultimamente ho notato un pò di fastidio al nervo del braccio sinistro e avverto alla coscia sinistra (lato sx della coscia) una scarsa sensibilità al tatto. Ho letto in rete che i problemi ai nervi possono anche essere dovuti a scarso contenuto di vitamina B. Possono essere queste due cose collegate?
Vi chiedo se potete rispondermi punto per punto, è importante e sono preoccupato per la mia salute.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

andrò per ordine seguendo le sue domande:
1) purtroppo il pax spontaneo può manifestarsi nel modo in cui si è manifestato a lei. la differenza tra un pnx "semplice" e quello "iperteso" è data dalla quantità di aria contenuta nello spazio pleurico e dalle circostanze della sua formazione.
2) non è possibile rispondere alle sue domande. le stesse potrebbero essere fatte ai medici che la stanno tenendo in cura e che hanno la possibilità di vedere le radiografie.
3) non credo, ma comunque credo che queste osservazioni e rilievi siano stati comunicati ai suoi medici curanti.

le consiglio di rilassarsi, credo che la sua permanenza in ospedale abbia contribuito a alzare il livello di attenzione verso le problematiche che la stanno interessando. questa è una cosa saggia se non si esagera.

le faccio un grosso in bocca al lupo

ci tenga informati