Utente 333XXX
Buonasera , dopo essere stato sottoposto in 2 anni a 2 interventi di Acromion Plastica in artroscopia della spalla sx, ad oggi, dopo 6 mesi dall' ultima operazione sono alle prese con una forte tendinite specie T capolungo bicipitale in partial tear ( Diagnosi Ecografica eseguita il 14 Gennaio 2014.

Ora premetto che a ottobre, avevo anche una calcificazioni di 14 mm sul tendine in oggetto, trattata con successo sembra con 2 cicli di onde d'urto terminate il 15 Dicembre 2013.
Sono in crisi , perché di notte non riesco a dormire per il dolore acuto che avverto quando mi metto su entrambe le spalle , va u pochino meglio se dormo supino, ma spesso mi appoggio sulla spalla sana allungando braccio sinistro sopra il capo e aggrappandomi alla testiera del letto provo indubbio beneficio
accuso fortissimo dolore quando unisco le mani sull'addome e porto il gomito sx in avanti , quando provo a fare i pendolarismi , oltre ad alcune fitte sembra di avere una spalla tot instabile . premetto che prima dell'ultima artroscopia , il chirurgo aveva qualche sospetto di SLAP LESION ma con la RM con contrasto intramuscolare non era molto visibile.
ora sono molto depresso perché alla mia età non posso avere sempre problemi lavorativi e per giunta sono sempre stanco a causa delle notti spesso passate in bianco. Il mio medico di famiglia mi ha prescritto una ARTRO RMN CON CONTRASTO INTRARTICOLARE SPALLA SX ( LESIONE TENDINEA ) ma posso prenotarla? non serve che sia prescritta da un ortopedico? ( non conosco validi specialisti della spalla nelle mie zone )e dove posso farla? io risiedo in Monza Brianza. Ringrazio in anticipo tutti voi specialisti per le risposte che potrete darmi.
Resto in attesa
Michele P.


Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La sua è una patologia abbstanza frequente che certe volte non risponde al solo trattamento medico e necessita, invece, di un trattamento chirurgico.
L'indicazione all'intervento (effettuato per via artroscopica) va, però, sempre proposto dallo specialista della spalla dopo una attenta valutazione dei dati clinici e strumentali.
Nella sua regione, abbstanza vicino alla sua residenza, c'è l'Istituto Humanitas dove è operativa l'unità di chirurgia della spalla diretta dal Dr. Alex Castagna.
Richieda una consulenza presso questo istituto e vedrà che tutto si risolverà.
Per approfondimenti può leggere al link: http://www.medicitalia.it/luigigrosso/news/1864/La-TSV-tenosinovite-del-capo-lungo-bicipite-una-della-cause-poco-note-di-dolore-alla-spalla

Auguri
[#2] dopo  
Dr. Francesco Nicolosi
24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
L'artroscopia è stata una evoluzione della chirurgia che ha permesso di fare grossi passi in avanti nel trattamento delle lesioni del ginocchio e della spalla,ma come tutte le cose belle si è innamorati di una tecnica che a volte dovrebbe essere lasciata,per una bellezza più tradizionale.
Prima di eseguire qualunque altro esame io prima contatterei l'ortopedico a cui lei vuole affidare le sue cure.Mi accodo al collega di Napoli che le consiglia di consultare il centro Humanitas di Rozzano (Mi)
Auguri
[#3] dopo  
Utente 333XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno Dott Grosso e Dott. Nicolosi , inizio con il ringraziarvi per avermi celermente risposto e consigliato, colgo l'occasione per chiedervi se sulla base di quanto da me descritto a livello di sintomatologia , esiste la possibilità che io ad oggi possa essere affetto da:
Slap lesion: lesione del labbro glenoideo superiore che magari non è stata correttamente diagnosticata.
Se la risposta e SI, gentilmente potete indicarmi le manovre articolari da fare autonomamente per accertarne la veridicità ( Ovviamente se esistono )
Anticipatamente vi ringrazio
M.P.