Utente 279XXX
Sono un ventenne a cui anni fa stata diagnosticata una mav prevalentemente venosa alla coscia destra. Tutti gli specialisti che ho sentito non mi hanno consigliato di intervenire, ma di conviverci tranquillamente.

Sporadicamente il fastidio si sente ma dura un paio di giorni, e con l'uso di calza elastica scompare.

Questa volta però risulta essere più duraturo (da 5gg) ed anche un po più fastidioso, presentandosi soprattutto durante la deambulazione., perciò ieri mi sono voluto sottoporre ad una visita angiologica con ecodoppler. Dall'esame non risultano essere in atto processi di trombosi, e i lumi risultano pervi.

''circolo venoso profondo pervio e continente. Flusso venoso fasico con gli atti del respiro bilateralmente. Vasi normocompressibili. Non si riscontrano fenomeni tromboflebitici profondi in atto. Circolo venoso superficiale: incontinenza valvolare delle vene safene interne ed esterne, bilateralmente. Tla e reticoli venosi. Cross safene continenti.''

L'angiologo mi ha detto di non preoccuparmi minimamente, e mi ha prescritto una cura di compresse Vessel (2 al gg) per 3 mesi, credo come profilassi, ed ovviamente l'uso della calza.

Volevo chiedervi se vi trovate d'accordo, e quale potrebbe essere la causa del dolore quando compare. Spesso mi sono recato anche in pronto soccorso, la prima volta mi hanno sottoposto ad ecodoppler (tutto libero) ma le successive mi hanno sempre rimandato a casa consigliandomi la calza che ha sempre alleviato il tutto. Mi consigliate di svolgere ulteriori esami? Il dolore è molto sporadico nell'arco dell'anno, ma quando subentra mi preoccupo sempre molto! Per alleviarlo il mio medico mi ha prescritto un antidolorifico, può essere assunto in concomitanza col vessel?

Vi ringrazio anticipatamente,

Cordiali Saluti.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
comprenderà la difficoltà di offrirLe a distanza consigli più attendibili di chi ha la possibilità di osservarLa dal vivo.
In linea di principio e visti i risultati dell'esame praticato, le indicazioni che Le sono state date sembrerebbero corrette e condivisibili.
L'associaione di farmaci gastrolesivi con il Vessel va fatta con prudenza e sotto controllo del Suo Curante.
[#2] dopo  
279602

dal 2016
La ringrazio per avermi risposto.

Le volevo chiedere, quali sono le cause più diffuse del dolore in presenza di mv escluse le trombosi? potrebbe essere un'infiammazione?

La gamba non ha alcun segno ne di gonfiore ne di rossore, e fa male soprattutto quando cammino,sentendo il muscolo irrigidito.
Infine mi chiedevo se il Vessel sia un valido farmaco per la profilassi delle tvp, e se posso condurre una vita normalissima con questo mio problema. La ringrazio nuovamente per l'attenzione.
[#3] dopo  
279602

dal 2016
Dimenticavo che la cura prevede in oltre Hirudoid crema 4000 (presumo per alleviare i sintomi), e il daflon, che ancora non ho assunto.