Utente 333XXX
Salve, gradirei un Vs cortese riscontro sul seguente referto di risonanza magnetica. Premetto che si tratta di recentissimo trauma alla spalla dx, sulla quale la rx non ha evidenziato segni di lesioni fratturative, in assenza di precedenti problematiche a me note:

" Irregolarità della regione trochitica come per esiti di frattura; a livello della testa omerale si associa una discreta alterazione dell'intensità di segnale della spongiosa ossea come per sofferenza edemigena della spongiosa ossea frammista a fenomeni di rimaneggiamento osseo su base ripartitiva.
Irregolarità morfologica del cercine glenoideo in sede antero-inferiore come per fissurazione; concomita modesta sofferenza osteocondrale della glena scapolare a tale livello.
Disomogeneità del complesso legamentoso gleno-omerale inferiore con ridondanza della coppa ascellare come per esiti di lesione in esito a lussazione.
Nel cavo articolare gleno-omerale è presente versamento con distensione dei recessi articolari.
Il tendine del capo lungo del bicipite appare in sede e continuo su tutti i piani di scansione con minimi fenomeni reattivi lungo il suo decorso.
Opportuna integrazione con esame di TC con ricostruzioni multiplanari e controllo RM a distanza."
Grazie in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Simona Rossetti
24% attività
12% attualità
0% socialità
SILVI (TE)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Buonasera, cosa intende per recente trauma alla spalla? dalla risonanza sembrerebbe una lussazione, attualmente l'arto è bloccato?
[#2] dopo  
Utente 333XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera Dr.ssa,

La ringrazio innanzitutto per il Suo interessamento e mi permetto di meglio specificare la situazione e la cronistoria dell'accaduto.

Il 4/01/13, su una pista da sci in una situazione di soccorso nei confronti di un familiare, ho subito un deciso colpo all'indietro al braccio destro in piena estensione verso l'alto. La sensazione che ho avuto in quel momento è stata quella di una lussazione della spalla, con braccio penzolante ed incapace a rispondere ai movimenti. Tramite l'aiuto del familiare, al quale ho chiesto di tirarmi fortemente il braccio verso il basso, ho avvertito il rientro in sede dell'articolazione, con conseguente forte riduzione del dolore, che mi ha permesso di concludere la discesa senza ulteriori inconvenienti.

Il giorno successivo, 05/01, mi sono recato in un P.S. traumatologico, dove mi è stata praticata palpazione della spalla ed esame rx e non è stata riscontrata alcuna evidente frattura. Mi è stato comunque prescritto esame RMN e braccio al collo, evitando ovviamente di praticare nel frattempo sport e di evitare sforzi. Al tempo stesso è stata ritenuta poco probabile, seppure non escludibile, una lussazione autoridotta in primo evento, sebbene con aiuto, propendendo invece per una sublussazione o forte distorsione.

Il 7/01 ho effettuato la RM di cui al precedente post, il cui referto ho potuto ritirare il 15/01.

Oggi - 17/01 - mi sono recato dal mio medico di base, che mi ha prescritto visita ortopedica, lasciando allo specialista di valutare l'opportunità di fare la TC consigliata dal radiologo. Mi ha inoltre indicato, specificando che è un suo personale giudizio, di non tenere immobilizzato il braccio, regolandomi invece con la sensazione di dolore, perché diversamente si potrebbe verificare una svantaggiosa perdita di tono muscolare. Ha anche lui rilevato sul referto RM pregressi danni all'articolazione, dei quali come dicevo nel precedente post non ho assolutamente avuto sensazioni. Io peraltro, a mio modestissimo parere, sarei preoccupato della fissurazione del cercine, sulla quale il mio medico non ha però ritenuto di esprimere giudizi.

In conclusione, alla fine della fiera, o forse al principio, sono sempre più disorientato.
[#3] dopo  
Utente 333XXX

Iscritto dal 2014
Se non sbaglio purtroppo mi sembra che la Dr.ssa Rossetti non abbia più avuto l'occasione di intervenire sul forum.

Mi permetterei quindi di "riuppare" la mia risposta - beninteso che se ciò fosse in contrasto con la netiquette del sito prego senz'altro i moderatori di cancellare quest'intervento - poiché nel frattempo non è assolutamente scemato il mio interesse nei confronti di una Vs gradita ed attesa opinione.
[#4] dopo  
Dr.ssa Simona Rossetti
24% attività
12% attualità
0% socialità
SILVI (TE)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Buonasera, da quello che racconta è verosimile una lussazione autoridotta o comunque una sublussazione della spalla. Concordo in parte con il suo medico circa l'immobilizzazione considerando che ormai son trascorsi circa 20 gg le consiglierei di iniziare qualche cauto esercizio di mobilizzazione e di rinforzo del tono muscolare seguito da un fisioterapista di fiducia. Per quanto riguarda il rischio di recidive di lussazione, sicuramente un buon tono muscolare può aiutarla a prevenirle e in futuro qualora persistesse instabilità o dolore le consiglio di effettuare una visita ortopedica approfondita per eventuali altri accertamenti (che senza una valutazione appropriata sono di scarsa utilità e dispendio economico).
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 333XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera Dr.ssa,
bentornata sul forum e grazie davvero per la sua preziosa, e per certi versi forse anche confortante, valutazione.

Dopodomani avrò la fortuita possibilità di farmi visitare da uno specialista della spalla abbastanza noto nell'ambiente.
Qualora ritenga che possa essere di comune interesse la sua opinione, avrò senza dubbio piacere di postarla sul forum.