Utente 333XXX
Salve e grazie a chi eventualmente risponderà. Ecco il mio problema.
Accovacciandomi e di conseguenza piegando le gambe al massimo, o anche solo piegando la gamba destra da seduto a modi che il piede finisca sotto il sedere, ho un fastidio particolare al ginocchio destro. Al tatto, premendo abbastanza forte, sento un dolore sotto pelle che brucia anche, e dura per qualche secondo. La zona precisa è a destra, sopra la rotula. In pratica, in alto a destra, non sulla rotula, quasi sulla parte esterna. Per capirci, è quella protuberanza, non so se ossea ma credo, che spunta sopra la rotula quando si assumono certe posizioni. Ripeto, accade solo facendo tutto ciò. Cammino regolarmente e faccio sport senza sentire dolori. Però mi incuriosisce sapere cosa sia questo "dolore bruciante", chiamiamolo così, abbastanza fastidioso. Sapreste dirmi di cosa si tratta?
Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Stella
32% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Buonasera,
in genere un dolore bruciante (dolore urente) non accompagnato da segni di infiammazione (rossore, turgore) o altra patologia locale evidente, è indicativo di dolore neuropatico.
Il dolore neuropatico è generato da una lesione (compressione, lesione meccanica, chimica, infettiva , stiramento ecc) di una struttura nervosa periferica (radice nervosa, nervo) o centrale.
Il fatto che il dolore compaia con una flessione molto marcata potrebbe essere dovuto ad uno stiramento di una struttura nervosa.
Poichè il dolore non è spontaneo ma compare in una situazione estrema non credo che sia necessario, per ora, un approfondimento diagnostico particolare. Ne parli comunque con il suo medico curante e segnali ogni variazione di questo dolore.

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 333XXX

Iscritto dal 2014
Grazie della risposta e intanto le dico che il mio medico ha detto, in parole povere glielo spiego, questo: c'è un tendine che corrisponde alla zona dove io, toccando col ginocchio flesso sento bruciore, ed è proprio quello che in seguito ad un allungamento brusco (gioco a tennis) si è come leggermente staccato dall'osso, ma non del tutto (mi ha fatto l'esempio dell'edera che si stacca dal muro). Non è niente di grave e mi ha consigliato di fare stretching a pancia in giù con le gambe all'insù dietro.
Non so se mi sono spiegato grazie ancora.
CORDIALI SALUTI, Matteo.