Utente 331XXX
In tema di allungamento estetico del pene ho sentito parlare di una tecnica basata sull'allestimento dei lembi a WY come "una incisione particolare a circa 4-5 cm dalla base del pene in forma di W. I due apici inferiori della W vengono uniti e portati superiormente. Ne deriva una cicatrici ad Y che permette l’allungamento della cute e del sottocute." Non capisco questa descrizione clinica, in parole povere in che consiste?Quale cute e sottocute si allunga? Dove sta l'effetto di allungamento del pene e di quanto? Controindicazioni?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

le incisioni da lei ricordate "allungano" la cute ed il sottocute che sta alla base del pene a livello del pube.

Di solito si ottiene un effetto "estetico" più che un reale allungamento del pene di circa 1-2 centimetri.
Risenta comunque ora in diretta il suo andrologo di riferimento.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo particolare tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/202-misure-pene.html .

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2013
Quante sono le ferite sullo scroto e di quanti cm? E' vero che si rimarginano meglio che sulla pelle? (io non rimargino benissimo non dico che ho i cheloidi ma segni rossi spesso) Lo scroto di quanti cm retrocede ?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

nella tecnica chirurgica da lei indicata di solito non ci sono ferite chirurgiche sullo scroto.

Ancora cordiali saluti.