Utente 151XXX
Buongiorno, da poco più di un anno io è mio marito stiamo cercando di avere un bimbo, senza riuscirci. Lui dopo uno spermiogramma in cui è emersa una lieve astenospermia, ha appena fatto due visite specialistiche andrologiche, con due specialisti diversi, il primo privatamente su consiglio del mio ginecologo, il secondo in ospedale. Gli hanno consigliato due diversi integratori, il primo Chiroman il secondo Fertylor.
Vorrei sapere se è possibile combinarli, se ha senso farlo, se ci sono controindicazioni nel prenderla entrambi, oppure quale dovremmo scegliere.
Ho anche letto su diversi forum on line che la Maca è considerata una sostanza molto indicata per migliorare la fertilità maschile. Ritene eventualmente utile associare quest'ultima ad uno degli integratori di cui sopra?
Ringrazio fin d''ora per la vostra cortese risposta.
Cordialmente
m

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
la lieve astenospermia va considerata nell' ambito della fertilità della coppia. Vedo che ha compiuto una età in cui esiste una diminuzione della riserva ovarica di ovociti che, a naso, dovrebbe essere il fattore preponderante nella difficoltà di induzione di gravidanza. Per cui valuterei una opzione di fecondazione assistsita, scusi se sono diretto. Quanto agli integratori, non ci perderei gran tempo.
[#2] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto per la sua cortese e velocissima risposta.
stiamo già sicuramente iniziando a pensare a tutte le alternative possibile, e la fecondazione assistita è una di queste.
da parte mia ho già svolto tutti gli approfondimenti che il mio ginecologo mi ha consigliato, e a suo dire non ci sono problemi di sorta (mi perdoni se non so essere tecnica, ma mi diceva che ovulazione è ok, ormoni ok, livelli di progesterone ecc ok… e tutto il resto che ha valutato di esaminare). so però che non sono giovanissima e ben per questo abbiamo iniziato gli approfondimenti.
Rimane per me da fare un'isterosalpingografia, che farò settimana prossima e che, sempre secondo il mio medico, potrebbe già di per sé dare un'aiuto.
per quanto riguarda mio marito però, dal momento che credo sia importante affrontare tutte le variabili, mi interessava capire in che modo dar seguito ai consigli degli specialisti che ha incontrato, che differiscono solo nell'indicazione dell'integratore da prendere. ben consapevoli che gli integratori non faranno miracoli ma possono solo per l'appunto credo integrare e dare una mano … non so però che ha senso prenderli entrambi, se non invece equivalenti per cui sommarli non da alcun effetto, o se addirittura è dannoso prenderli insieme.

le sarei grata se lei o un suo collega volesse chiarirmi questo aspetto.

torno a ringraziarla e la saluto cordialmente
m.