Utente 237XXX
Salve,
Vi scrivo perché soffro di contrattura muscolare alla spalla sinistra e non sembra passare.
ANAMNESI: Dopo un po' di attività fisica, dopo tempo che non mi allenavo, ho cominciato ad avvertire il disturbo. In pratica l'anulare e il mignolo della mano sinistra si addormentavano (parestesia) molto facilmente o erano sempre addormentati così sono andato da un Angiologa molto brava che ha subito diagnosticato il problema. Mi ha fatto anche ecografie in tutto il braccio sinistro e alla spalla, ha controllato il flusso sanguigno ed è giunta alla conclusione che una contrattura alla spalla stesse comprimendo il nervo ulnare da cui giungeva il fastidio. Ho fatto punture di muscoril, esercizi da lei consigliata, preso l'integratore Alasod, e il disturbo si è pian piano alleviato. Le ultime volte che andai in visita mi fece delle punturine di ozono, davvero miracoloso per il sollievo che sa dare. Mi disse di ricominciare pian piano attività fisica senza sforzi. Andai dalla dottoressa 4 volte in 4 settimane in totale.
E' trascorso il periodo di feste e in questi giorni sto ricominciando a muovermi, e magicamente sta (anche se con molta meno intensità) ricomparendo il problema. Ho un'alimentazione abbastanza sana, mangio verdura a contorno e frutta sia a pranzo che cena, vario sempre dal pesce alla carne bianca e rossa e non mi spiego perchè alla mia età debba avere problemi di contrattura del genere. L'altro giorno giocando a pallavolo mi è pure venuto il torcicollo. Ora non voglio collegare i due fenomeni, sebbene i muscoli interessati siano anche vicini, ma ho una esagerata rigidità muscolare o sbaglio? Ho capito qual è il macchinario della palestra che forse arreca il fastidio, devo evitarla per sempre o farlo pian piano per abituarmici? Posso automassaggiarmi la contrattura? (vi prego ditemi di sì perchè è l'unica cosa che mi dà sollievo). Devo ricominciare i miorilassanti (Sirdalud)? Come evitare questo fastidio? Vi ringrazio anticipatamente

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nicolosi
24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Da quello che scrive non ha mai fatto una visita ortopedca o fisatrica,come lei stesso asserisce ha avuto grossi vantaggi dall'angiologa,penso potrebbe averne altrettanti con il suo ortopedico o fisiatra di fiducia,che visitandola potrebbe indicargli quello che potrebbe essere meglio per lei.Se debba fare FKT o assumere farmaci lo faccia decidere allo specialista che l'avrà in cura
L'alimentazione fa bene a darle importanza ma con il suo disturbo credo c'entri poco.
Non dice che macchinario usa in palestra , un cattivo uso o meglio un uso inappropiato senza la guida di un istruttore può arrecare danno ai muscoli.La pallavolo è uno sport in parte asimmetrico ed in qualche modo può causare disturbi muscolari se non curati da una preparazione fisica adeguata,pertanto presti attenzione a questo aspetto.
Auguri