Utente 334XXX
Salve ,sono una donna di 29 anni. Ho sempre sofferto nel corso dell'età di riniti allergiche e dermatiti da contatto. 4 anni fa ho effettuato delle prove allergiche con cerotti e sono risultata allergica al nichel. Ho avuto un taglio cesareo due anni fa senza problemi. 4 mesi fa ho subito un secondo cesareo e subito dopo la preparazione all'intervento (catetere in lattice e lavaggio di antibiotico ) ho avuto una forte dermatite alla nuca e alle mani . Durante l'intervento ho avuto uno shock anafilattico che non rientrava con i cortisoni. Mi hanno poi iniettato adrenalina endovena e mi sono ripresa. Premesso questo ,vorrei sapere che tipo di prove allergiche potrei fare e se devo aspettare la fine dell'allattamento per sottopormi a questi test. Purtroppo ho paura di assumere farmaci di alcun genere e per questo vorrei indagare il prima possibile.
Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
quanto avvenuto in sala parto l'anno scorso deve essere chiarito con lo specialista allergologo competente in materia di reazioni avverse intraoperatorie.
Le consiglio di provvedere con una certa sollecitudine alla valutazione dal momento che il problema non solo riguarda alcuni farmaci di uso corrente, ma potrebbe anche riproporsi prepotentemente nel caso in cui necessitasse di un altro intervento chirurgico di qualsiasi genere (e "rimediare" a certe situazioni all'ultimo momento può risultare non agevole); inoltre parte dei test specifici dovrebbero essere effettuati entro pochi mesi, pena una significativa riduzione di sensibilità degli stessi.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille della utile risposta dr. Marchi. Ha centrato il problema (l'antibiotico somministratomi apparitene alla famiglia delle cefalosporine).
In effetti vorrei provvedere quanto prima ad indagare ma come ho scritto in precedenza ,la mia titubanza deriva dalla preoccupazione che questi test potessero compromettere l'allattamento.
Comunque ,data la gravità dell'episodio, ho richiesto la cartella clinica e provvederò quanto prima a consultare un allergolo .
Grazie ancora