Utente 330XXX
Salve dottori, ho 29 anni e mio marito 31. Siamo alla ricerca di un bimbo da 6 mesi circa, ma ancora niente. Io eseguiró questo mese dosaggio del progesterone in fase post ovulatoria e mio marito qualche giorno fa ha eseguito uno spermiogramma di cui riporto i risultati:

Raccolta eseguita in laboratorio: si

CARATTERI FISICI
Quantità esibita: 2.0ml (2.0-6.0)
Colore: bianco perlaceo
Aspetto: opalescente
Coaguli: assenti
Viscosità: normale
Ph: 7.6 (7.2-7.8)

CARATTERI MICROSCOPICI
Numero nemaspermi/ml: 80 milioni/ml (40/150 milioni/ml)
Nemaspermi normalmente conformati: 30% (40-70%)

MOTILITA'
Nemaspermi mobili: 30% (40-70%)
Nemaspermi privi di movimento: 70%
Movimenti postero-anteriori rapidi (A): 30%
Movimenti progressivi stentati (B): 40%
Movimenti ondulatori non progressivi (C): 30%


VITALITA'
Dopo 1 ora dall'emissione: 30%
Dopo 2 ore dall'emissione: 20%

Test di Swelling: 30% (Oltre 60%)

NOTE
All'esame microscopico si osserva la presenza di diversi leucociti e alcuni aggregati di namaspermi.


Come puó essere giudicato questo spermiogramma? Le cause del mancato concepimento in questi mesi possano dipendere da mio marito?
Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

da quello che ci invia si può solo dire che la motilità degli spermatozoi di suo marito non è perfetta con "la presenza di diversi leucociti e alcuni aggregati di nemaspermi" che potrebbero indicarci forse un problema infiammatorio delle vie seminali.

Detto questo poi solo il vostro andrologo, con chiare competenze in patologia della riproduzione umana, potrà fare una diagnosi più mirata.

Se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1446-antiossidanti-radicali-liberi-fertilita-maschile.html.

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Siamo in attesa di andare dall'andrologo infatti. Vorrei capire se da questo spermiogramma è possibile affermare che ci sia un problema di fertilità e che quindi il mancato concepimento di questi mesi possa dipendere da questo. Capisco la complessità e la vastità del discorso, ma vorrei capire il livello di gravità del problema e se questo problema è risolvibile.
La ringrazio per la cortese risposta.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

se veri gli 80 milioni di spermatozoi per ml denunciati e anche se solo il 30% ha una valida motilità, difficile pensare ad un problema irrisolvibile.

A proposito la percentuale di forme normoconformate, cioè normali, è stata valutata secondo OMS 2010?

Una normalità indicata come 40-70% mi sembra non corretta secondo le ultime indicazioni OMS.

Chieda comunque ulteriori informazioni a questo proposito al suo andrologo.

Ancora cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Si puó quindi ottenere una gravidanza naturalmente secondo lei? Nel referto non è indicato se l'esame è stato eseguito secondo WHO 2010. Nel caso in cui non fosse stato eseguito secondo le ultime indicazioni dell'OMS, questo spermiogramma non ha nessun valore? Oppure puó essere considerato eccessivamente pessimistico/ottimistico? Come si puó considerare? Domani sentiró il laboratorio che lo ha eseguito per capire se segue le ultime linee guida. La ringrazio infinitamente per l'attenzione.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Senta il laboratorio e poi ci aggiorni!

Nel frattempo si legga questo "complesso" lavoro del collega cavallini:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1391-interpretazione-spermiogramma-ovvero-perdersi-calcoli-inutili.html .

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottore, dal laboratorio non sono riuscita ad avere una risposta convincente...anche se affermano di aver eseguito l'analisi così come dovuto. A questo punto le chiedo cortesemente se puó spiegarmi meglio la nostra situazione. Riusciremo ad avere un figlio naturalmente? Si tratta solo di curare la presunta infiammazione, oppure e' qualcosa di più grave? Non riusciamo ancora ad avere l'appuntamento con l'andrologo e mio marito risente molto di questa situazione di incertezza e ne risente naturalmente anche il nostro rapporto e la nostra intimità...
La ringrazio per l'attenzione.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
In attesa della valutazione con andrologo, che si spera abbia chiare competenze in patologia della riproduzione umana, faccia ripetere al marito, in laboratorio dedicato ed aggiornato, almeno l'esame del liquido seminale.

Ancora un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottore, mio marito ha effettuato la visita andrologica da cui e' stato riscontrato:
Varicocele di III grado a sx con eco color doppler,
Testicoli leggermente inferiori alla norma,
Dallo spermiogramma risulta un problema di motilità spermatica,
Ecografia Prostata ok.
L'andrologo ha detto che il varicocele non va operato visto che mio marito e' arrivato a 31 anni senza avere alcun disturbo, praticamente asintomatico, spermiogramma a parte, e visto che secondo lui non dovrebbe portare particolari problemi.
Per quanto riguarda i testicoli, visto che la quantità di sperma prodotta è buona, non gli ha dato peso. Oggi ripeterà lo spermiogramma, dopodichè il dottore si pronuncerà su eventuali altri approfondimenti a livello ormonale e della prostata. L'andrologo e' apparso molto ottimista e ha affermato che a suo parere non ci sono particolari problemi.
Lei cosa ne pensa di questa valutazione globale e del varicocele?
Grazie
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

da questa postazione ci rimettiamo alle indicazioni ricevute anche se non ho ben capito l'indicazione non chirurgica per la presenza del varicocele, se varicocele di III° grado.

Comunque, se desidera avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.

[#10] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottore,
Aggiorno la situazione. Mio marito si è rivolto all'andrologo (dott. G.M. Di Cosenza) il quale a seguito della visita gli ha consigliato di fare un nuovo spermiograma che ha effettuato in data 10/2 e da cui è risultata una situazione catastrofica e completamente diversa rispetto al primo spermiogramma effettuato il 13/1. Riporto i dati di questo secondo spermiogramma (effettuato in un centro diverso rispetto al primo, più precisamente presso lo studio del dottore):

Giorni astinenza: 6
Volume: 2.0 ml
Ph: 7.8
Aspetto: acquoso
Viscosità: normale
Fluidificazione: incompleta

Numero/ml: 7.000.000/ml
Concentrazione eiaculato: 14.000.000

Motilità (1h):
Motilità Progressiva: 0%
Motilità Totale: 2%

Morfologia:
Tipici: 2%
Atipici: 98%

Leucociti/ml: 15-20 P.l.V.
Emazie: assenti
Elementi linea spermatogenetica: assenti
Zone spermioagglutinazioni: assenti
Cellule di sfaldamento: alcuni
Corpuscoli prostatici: assenti

Questo e' il verdetto. L'andrologo gli ha prescritto analisi ormonali, urinocultura e spermiocultura, e a seguito di queste analisi si pronuncerà in merito all'intera situazione varicocele incluso.
Le mie domande sono queste:
E' possibile che a distanza di un mese tra i due LS ci sia una differenza così netta? Capisco che siano stati analizzati in due centri diversi e con diversi giorni di astinenza, ma è normale che il numero di spermatozoi sia così completamente diverso?
Se dalle analisi che mio marito farà verrà fuori che ha una infezione, puó essere causa di questa catastrofe?
Allo stato attuale delle cose, non ci sono possibilità concrete di una gravidanza, vero?
Io e mio marito siamo increduli davanti a questa situazione... Io la ringrazio infinitamente se vorrà rispondermi.
Cordiali saluti.
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

la variabilità biologica di un liquido seminale a volte è impressionante e per questo, in tali situazioni, capito l'eventuale problema acuto, si deve eventualmente ripetere l'esame del liquido seminale una volta risolto il problema emerso (ad esempio un'infezione delle vie seminali), nelle tempistiche corrette ed in laboratorio dedicato.

Risenta ora ancora una volta il suo andrologo di riferimento.

Un cordiale saluto.
[#12] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la sua cortese risposta. Aggiungo che il secondo spermiogramma e' stato eseguito seguendo le nuove linee guida WHO 2010. Domani mio marito effettuerà gli esami ormonali e tutto il resto, se lei sarà così gentile da farmi avere un suo parere, le posteró i risultati. A questo punto vorrei chiederle secondo lei a cosa andiamo incontro, potremmo dover abbandonare definitivamente l'idea di concepire naturalmente?
Grazie
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mai dire mai, invii le valutazioni ormonali e tutto il resto, poi se ne discute.

Ancora cordiali saluti.
[#14] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottore abbiamo i risultati delle analisi:

Fsh: 5,9 (1,5-11,8)
Lh: 2,7 (1,5-9,2)
Prolattina: 10,4 (2,64-13,13)
Testosterone: 4,37 (1,75-7,81)
17 B Estradiolo: 50,0 (8-43)

SPERMIOCOLTURA:
Esame microscopico: positivo
Globuli bianchi: presenti
Positivo solo allo STREPTOCOCCO AGALACTIE

URINOCOLTURA: negativo
CLAMYDIA: negativo

Visto che doveva fare spermiocoltura, ha rifatto spermiogramma:

Giorni astinenza: 5
Volume: 3,9 ml
Ph: 8.1
Aspetto: perlaceo opalescente
Viscosità: normale
Fluidificazione: completa

Numero/ml: 4,4x10^6
Concentrazione eiaculato: 17,6x10^6

Motilità (1h):
Motilità Progressiva: 2%
Motilità Totale: 23%

Morfologia:
Tipici: 20%
Atipici: 80%

Leucociti/ml: 2,5x10^6
Emazie: assenti
Elementi linea spermatogenetica: presenti
Zone spermioagglutinazioni: rare
Cellule di sfaldamento: rare
Corpuscoli prostatici: rari


Cosa ne pensa? Qual e' il problema secondo lei? E' curabile/risolvibile?

La ringrazio
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

purtroppo da questa postazione, con esami fatti in strutture che non sembrano seguire le indicazioni date dall'OMS nel 2010 e senza una valutazione clinica diretta personale, le sue domande purtroppo non possono avere una risposta corretta e precisa.

Risenta ora in diretta il suo andrologo di riferimento.

Ancora cordiali saluti.
[#16] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Entrambi gli ultimi spermiogrammi eseguiti riportano sul referto la dicitura "valori di riferimento: WHO 2010"... Quindi, credo proprio che seguano le indicazioni OMS del 2010.
Grazie lo stesso.
[#17] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Chieda ulteriori informazioni in diretta al suo andrologo di riferimento.

Ancora cordiali saluti.