Utente 334XXX
Salve, avrei bisogno di un parere riguardo un mio problema al ginocchio sinistro. Ho un dolore che mi affligge da tempo e allora ho deciso di andare da un ortopedico che mi ha detto di fare una risonanza magnetica, dalla quale è risultato ciò: "Versamento articolare retro e sovrarutoleo. Concomita distensione fluida della guaina dei tendini gastrocnemio-semimembranoso con imbizione della loggia aponeurotica del polpaccio. Il corno anteriore del menisco esterno presenta segnale disomogeneo in rapporto ad alterazioni degenerative di tipo meniscosico con slaminamento fibrocartilagineo. Nella norma i legamenti crociati, collaterali ed il menisco interno."
Così l'ortopedico mi ha detto di fare un'infiltrazione di acido ialuronico e in seguito una terapia con tecar e laser, e mi ha inoltre riferito che serve all'incirca un mese di tempo affinchè l'infiltrazione faccia effetto, in quanto l'acido ialuronico non è un antinfiammatorio. E' trascorsa poco più di una settimana da quando ho fatto l'infiltrazione e in questi giorni ho seguito la terapia che mi è stata consigliata, ma il dolore al ginocchio sembra essere aumentato anzichè diminuito. Per questo, avrei bisogno gentilmente di un vostro parere a riguardo, per capire se la terapia che sto seguendo è giusta. Attendo una vostra risposta, grazie.
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Le infiltrazioni di acido ialuronico hanno soprattutto lo scopo di migliorare la lubrificazione delle superfici articolari (viscosupplementazione) specie quando per l'artrosi queste hanno perduto almeno in parte le normali caratteristiche di scorrevolezza. In genere, quando indicate, le infiltrazioni vengono fatte a cicli di 3 o 5, cioè una alla settimana per 3-5 settimane, ma esistono anche infiltrazioni mono dose, che comunque fanno sentire beneficio prima di un mese. Dipende dalle caratteristiche strutturali dell'acido ialuronico impiegato. Per sapere che tipo di acido ialuronico è stato utilizzato bisogna sapere il nome commerciale del preparato (in genere è indicato nel referto del medico, oppure lo può trovare nel modulo del consenso). Se il dolore è aumentato e persiste è bene informarne lo specialista, per valutare il ginocchio e, se appropriata, prescrivere una terapia antinfiammatoria - antidolorifica.
Cordiali saluti