Utente 333XXX
Gentile dottori,
Dopo delle analisi eseguite per dei calcoli renali, ho avuto questi risultati:

Calcemia 10,1 mg/dl (8,1-10,2)
Fosforemia 5,2 mg/dl ( 2,5-4,5)

Paratormone 30,1 pg/ml (10-65)

Calcio urinario 105 mg/24h (40-300)
Fosforo urinario 451 mg/24 h (400-1300)

Il valore più alto rispetto al range del fosforo nel sangue cosa può rappresentare?
[#1] dopo  
Dr. Valerio Bertino
28% attività
4% attualità
12% socialità
SANT'ANTIMO (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Gentile signore,
i valori della fosforemia risentono di numerosi fattori. Il principale, in assenza di alterazioni patologiche in grado di provocarne un aumento, è sicuramente l'alimentazione. Questo significa che un'alimentazione particolarmente ricca di fosforo può provocare dei transitori aumenti dei suoi livelli nel sangue che tendono a regredire spontaneamente dopo che si è ridotta l'assunzione di tali alimenti.
Sulla base dei dati che lei fornisce non è possibile fornire ulteriori indicazioni. I suoi livelli di paratormone sono sicuramente nella norma, così come la sua fosfaturia. Quindi la invito a controllare quali sono gli alimenti della sua dieta che risultano essere ricchi di fosforo e a ridurli, almeno temporaneamente.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 333XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottore,
Grazie della risposta. Il giorno prima dell'esame ho mangiato del pesce a pranzo e del formaggio asiago la sera. Inoltre da dieci giorni per problemi di stipsi sto assumendo una bustina al giorno di benefibram anche se ho letto che non interferisce con l'assunzione del fosforo. Può esser dovuto quindi a questo o mi consiglia di ripetere l'esame tra qualche giorno ?