Utente 334XXX
Buongiorno,
sono in cura da 10 giorni con bentalan 4mq iniettabile per una cura dell'ernia al disco che mi è stata diagnosticata. Dopo i primi dieci giorni dovrò staccare per tre, successiva iniezione, altri tre giorni di riposo, il tutto per 6 cicli.
Il problema principale che ho riscontrato è di tipo psichico. Mi sento irreguieto ed agitato. Qualche volta anche in stato confusionale. La notte non dormo più di tre ore e male.
Sono effetti collaterali che ho letto su altre discussioni. Il mio dubbio, che peraltro nemmeno il medico curante mi ha rimosso totalmente, è quali siano gli effetti a lungo termine su un soggetto come me sottoposto da anni a cura con paroxetina, depacrin crono, e trittico per disturbi di personalità di tipo bipolare, nonché con problemi di ipertenzione arteriosa.
In poche parole a me sembra che il curtisone annienti del tutto gli effetti degli psicofarmaci tanto che l'irriguietezza e l'aggressività sono tornati ai valori precedenti la cura.
Devo preoccuparmi anche finita la cura per i mesi successivi, oppure tutto dovrebbe tornare alla normalità terminata la stessa?
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentile utente
quelli che riferisce sono effetti collaterali del betametasone (altrii cortisonici hanno meno effetti di questo tipo) che in un disturbo come il suo comporta qualche problema sull'umore; in questi casi è consuigliabile rivedere temporanemetne la terapia psichiatrica modulandola in base ai disturbi psichici fino alla sospensione del bentelan