Registrati | Recupera password
0/0

Dolori stomaco fortissimi

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013

    Dolori stomaco fortissimi

    gentilissimi dottori,

    mia madre da circa 3 mesi ha forti dolori allo stomaco.
    Inizialmente la notte si svegliava addirittura dal sonno tache erano forti, adesso dice che ciò non le succede più, fermo restando i dolori.
    Dice che accusa un senso di vuoto quasi come se uno non avesse mangiato (non se ho reso l'idea).
    Fatta recare dal medico di base, lui suppone una gastrite acuta (dato che comunque mamma soffre di una gastrite cronica, piu un'incontinenza del cardias) e le prescrive Nexium da 20mg e da 40 mg.
    Quella da 20 mg va presa la mattina mentre quella da 40 mg la sera.
    Il risultato di questa terapia è stato il nulla o comunque, se c'è stato non è visibile.

    I dolori che accusa non sono legati a nulla (ne al pranzo ne alla cena) Per qualche giorno c'è poi magari per 2 giorni non si presenta poi ritorna e così via...

    La informo inoltre che mia madre è stata sottoposta 6 anni fa a tiroidectomia totale per un carcinoma trattato poi con terapia idiometabolica. Ieri ha fatto i soliti controlli di routine tra cui un'ecografia al collo dove è stata riscontrato un gonfiore che a parere dell'ecografo non è nulla di allarmante.

    Sabato, nel frattempo, probabilmente sarà sottoposta ad gastroscopia, quanto meno per capire di che si tratta.

    Alla luce di quanto scritto, secondo lei è possibile che dietro ciò ci sia un carcinoma gastrico?? Dato che lei ha sofferto una decina di anni fa di Helicobatter Pilory potrebbe essersi ripresentato a distanza di 10 anni circa??

    Come mai non risponde alla terapia?? Cosa secondo lei potrebbe generare un qualcosa del genere??

    Ringrazio anticipatamente voi tutti



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 248 Medico specialista in: Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Risponde dal
    2012
    Caro amico, attenda la gastroscopia!
    Tirare ad indovinare via web senza poter visitare la persona non sarebbe serio!
    L'Helicobacter può ripresentarsi (ammesso che sia stato eradicato 10 anni or sono)!
    Resto a sua disposizione!
    Cordiali saluti!


    MARCO BACOSI MD PhD
    Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
    Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013
    E' chiaro che non avrei voluto che lei mi dicesse via web il problema quale fosse, anche perchè sarebbe stato poco credibile visto che fa il medico e non il mago, tuttavia la mia intenzione era chiedere un parere ad una persona molto più esperta di quanto possa esserlo io in questa materia.
    Il mio obiettivo sarebbe stato, una volta presentato il "quadro clinico " attuale, magari riuscire ad escludere a priori se possibile certi problemi o ad avere la consapevolezza che potrebbero esserci (accademicamente parlando intendo, rivolgendomi quindi ad un rapporto causa (sintomatologia descritta) - possibile effetto (malattia)).

    La aggiornerò non appena avrò il risultato della gastroscopia comunque!







  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 248 Medico specialista in: Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Risponde dal
    2012
    Gentile utente, un vecchio detto recita: "l'addome è la tomba del medico!".
    Per tale motivo non ci lanciamo mai in diagnosi o ipotesi basate su un racconto (fatto, per di più, da una persona diversa da quella direttamente interessata).
    Molte patologie benigne e maligne relative allo stomaco hanno gli stessi sintomi..........
    Sarebbe impossibile esaudire il suo (seppur lecito) desiderio!
    Mi aggiorni se le fa piacere!
    Cordiali saluti a Lei e a sua madre!


    MARCO BACOSI MD PhD
    Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
    Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013
    Le riporto di seguito i risultati della biopsia:

    Descrizione macroscopica:
    Biopsie endoscopiche:
    A) Antro.
    B) Corpo.
    C) Duodeno.

    Diagnosi:

    A) Gastrite cronica atrofica di grado lieve, a lieve attività, con focali
    aree di metaplasia intestinale.
    Negativa è la ricerca dell'Helicobacter Pylori.

    B) Gastrite cronica superficiale a lieve attività.
    Negativa è la ricerca dell'Helicobacter Pylori.

    C)Frammenti di mucosa duodenale con componente villosa normale per profilo e
    maturazione (rapporto villo/cripta=3/1).
    Infiltrato linfocitario intraepiteliale inferiore a 25 linfociti/100
    enterociti.
    Normale la morfologia delle cripte

    Cosa significa il punto a) e il c) ??
    Cos'è una metaplasia? Un tumore?
    Che cosa si intende infiltrato linfocitario intraepiteriale??

    Mi scusi l'ignoranza in materia

    Cordiali saluti




  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 248 Medico specialista in: Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Risponde dal
    2012
    Punto C = quadro normale!
    L'infiltrato linfocitario può essere considerato una forma di infiammazione (quando supera un certo numero di cellule).
    Una metaplasia NON è un tumore!
    Punto A = lieve gastrite!


    MARCO BACOSI MD PhD
    Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
    Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia


Discussioni Simili

  1. Bruciore allo stomaco
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 36
    Ultimo Messaggio: 22/01/2014, 15:20
  2. Netta ptosi gastrica, stomaco ipotonico
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22/01/2014, 19:52
  3. Bruciore di stomaco
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 19/01/2014, 20:33
  4. Consulto su gastroscopia
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23/01/2014, 14:50
  5. Gastroscopia
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 23/01/2014, 20:10
ultima modifica:  16/07/2014 - 0,11        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896