Utente 269XXX
Salve a tutti, torno a scrivere dopo un anno poichè sono sempre di fronte al solito e irrisolvibile problema, l'eiaculazione precoce, che non riesco ad eliminare. dopo esami e visite mi fu consigliato di provare il Priligy, che provai. il risultato non fu eccezionale, sopratutto se paragonato al costo vergognosamente alto del farmaco: 40 euro per sole 3 pastikke.. insomma come pagare una mazzetta per fare sesso. lasciai stare

oggi che ho di nuovo occasione con il solito annesso problema, vorrei provare il cialis. l'andrologo mi disse che il cialis ha delle proprietà che funzionano anche contro l'eiaculazione precoce e che potrebbe funzionare. mi consigliò di provare il 5mg ma once a day per 15 giorni. in proporzione costa molto meno del priligy, che reputo un furto bello e buono. poi però ho letto in rete che anche il levitra funziona in tal senso.. anche se i pareri e le esperienze sono spesso discordanti.

vorrei dunque un consiglio su quale dei due farmaci scegliere per provare a risolvere almeno parzialmente il problema che ad oggi nel 2014 ancora non ha una soluzione certa ed efficace, se non ''bisogna provare'' e ovviamente spendere soldi (del resto siamo in italia)

poichè ho qualche problema economico, volevo chiedere quale tra il cialis e levitra (entrambi con dosaggio più basso da 5) costa meno per poi provare.

in farmacia il cialis da 5 e scatola da 14 compresse costa sulle 70 euro, e 110 per la scatola da 28 compresse, sempre da 5mg.
il levitra costa più o meno?
poichè si tratta di fare delle prove, a quel punto inizierei dal farmaco meno costoso possibilmente

spero in qualche risposta concreta
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

mi sembra in una situazione personale molto confusa.

I farmaci da lei indicati hanno un indicazione precisa che è la presenza di un problema all'erezione; possono usare anche quando vi è un'eiaculazione precoce ma solo se vi è una concomitante, importante e "disturbante" deficit erettivo.

Prima di spendere inutilmente i suoi soldi, il mio consiglio ora è quello di sentire in primis ed in diretta sempre il suo andrologo di riferimento.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
Me l'aspettavo una risposta del genere. scusate ma ho chiaramente scritto di essere andato dall'andrologo, e che mi ha prescritto subito il priligy, che 1) costa uno sproposito 2) non funziona nemmeno cosi bene per quanto costa.

mi devo mettere un mutuo per eiaculare normalmente??! cosi sono tornato da lui dicendo le stesse identiche cose, e mi ha consigliato di provare con il cialis una pasticca al giorno per 15 giorni per provare ... in proporzione costa meno di priligy (14 compresse di cialis costano 70 euro nella farmacia della mia città, 3 compresse di priligy ne costano 40!)

e a tal proposito ho posto qui la domanda sul farmaco che costa meno, visto che di provare si tratta.

io 40 euro per 3 pillole (quindi 3 rapporti) non le posso spendere, finisce che non potrò nemmeno più pagarmi da mangiare. scherziamo?

suvvia, suggerite qualcosa di più concreto che il solito ''visiti il suo medico di fiducia'', perchè a 35 anni suonati è il MINIMO che possiamo fare prima di passare da qui a scrivere!
scusate lo sfogo, ma ovunque mi giro e mi volto mi sento preso per i fondelli, verbalmente ed economicamente, per una cosa che dovrebbe essere facilmente risolvibile. è incredibile
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se lei ha un concomitante problema erettivo, secondario o precedente all'eiaculazione precoce, l'ultima indicazione terapeutica ricevuta può essere anche condivisa ed è corretta; detto questo poi i farmaci purtroppo costano tutti più o meno alla stessa maniera e purtroppo, su questo "fattore economico", né io né lo staff del sito siamo in grado di fare nulla per potere calmierare e quindi abbassare i prezzi da lei correttamente riferiti.

Ci sono altri dubbi sulle indicazioni terapeutiche ricevute? Allora è bene risentire in diretta sempre il suo andrologo di riferimento.

Cordiali saluti.