Utente 586XXX
primo spermiogramma dopo sei mesi di rapporti non protetti
anni 44
volume 1ml
11 milioni totali
11 milioni/ml
motilita' progressiva 22% dopo un'ora; idem dopo due ore; 18 % dopo quattro ore
forme tipiche 24%
MAR TEST negativo
TEST DI VITALITA' spermatozoi vitali 78 %
SWELLING TEST spermatozoi a membrana integra 75 %

C'e' anche il test di di penetrazione in vitro che le riporto testuale perche' non lo capisco
distanza dopo due ore: 5 cm
numero spermatozoi ad 1cm: 80-90
numero spermatozoi a 3cm: 10-20
numero spermatozoi a 5 cm: 3

Motilità dopo 8 ore : +++
Motilità dopo 24 ore ++
Giudizio: scarso

transferrina 41 con valori di rif. tra 60 e 460
fruttosio 0.9 con valori di rif. 1,9 - 20
zinco 520 con valori di rif. 150 - 1100

oligozoospermia media - tetrazoospermia media - astenozoospermia lieve

Dall'andrologo e' stato gia' visto (proprio lui ha prescritto due spermiogrammi; del secondo avremo l'esito il 10 luglio) ed ha escluso al momento varicocele o altro. Due anni fa per altri motivi aveva eseguito i dosaggi ormonali calssici (fsh; estradiolo; prolattina + quelli riguardanti la tiroide) ed erano ok....

Considerato che io (la moglie ndr) ho quasi 38 anni e' opportuno che contatti immediatamente un buon centro di pma??? e consigliereste l'estero piuttosto che l'Italia o non ne vale la pena???
ringrazio...
Ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
se tutte le valutazioni andrologiche non hanno evidenziato una causa specifica alla dispermia di suo marito, vista anche la vostra età come coppia , bisogna riconsultare il vostro andrologo e con lui decidere il da farsi. Quale Centro seguire e dove andare purtroppo dipenderà, oltre che dalla vostra situazione clinica generale, anche da un legge incredibile ed assurda, promulgata in Italia nel 2004, che non permette di accedere a tutte le tecniche di riproduzione assistita con gli stessi standard utilizzati in tutti gli altri paesi europei.
Auguri ed un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Utente 586XXX

Iscritto dal 2008
... poiche' ho gia' effettuato una ICSI nel 2005 in Svizzera con il mio precedente compagno (esito negativo in presenza di criptozoospermia) pensavo di rivolgermi ancora alla Svizzera, seppur cambiando centro, dato che per noi e' abbastanza comoda abitando in provincia di Varese.... qlo che mi chiedevo e vi chiedo e' se l'indicazione con questo tipo di lquido seminale e' sempre nel senso di una ICSI.. purtroppo non sono molto esperta nella valutazione di dieci milioni di spermatozoi perche' ne ho sempre avuti a disposizione al max 40..... ;-) .. mi si perdoni l'ironia ma a volte e' necessario prenderla sul ridere.....
.. qto alla legge incredibile ed assurda ne sono a conoscenza perche' appartengo ad un'associazione di pazienti infertili..... qlo che di nuovo mi chiedevo e vi chiedo e' se considerata la nostra eta' di coppia e la situazione del liquido seminale il centro estero puo' dare piu' chances in termini - al di la' dell'eventuale congelamento - di possibilita' di fecondare tutti gli ovociti prodotti, tenendo presente che tre anni ne produssi 7 e se ne fecondarono 3 (ovviamente con un liquido seminale peggiore.
Cosa intende per situazione clinica generale????
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,
quale tecnica utilizzare è una scelta strategica complessiva sulla vostra particolare situazione clinica che solo chi vi sta seguendo e monitorizzando può decidere . Comunque , solo valutando il quadro seminale del suo compagno , pur non disponendo di un test di capacitazione, credo che l'indicazione sarà verso una Fivet o una Icsi. Ripeto però che è una indicazione relativa e non assoluta , non disponendo del vostro quadro clinico complessivo. Sulle opportunità di utilizzare una struttura non italiana mi sembra più informata del sottoscritto . Infine per situazione clinica generale si intendono ad esempio tutte le patologie collegate in modo diretto od indiretto al vostro problema specifico (diabete , dismetabolie varie , ecc, ecc, ecc).
Auguri ed un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#4] dopo  
Utente 586XXX

Iscritto dal 2008

il secondo spermiogramma e' un po' diverso dal primo (che evidentemente a questo punto devo pensare fosse falsato dalla tensione dell'essere il primo in condizioni non proprio bellissime... ;-))
.. num. totale 76 milioni
.. concentrazione 32/ml
... forme tipiche 35%
le riporto i dati sulla motilita' perche' sono espressi in modo un po' diverso da qlo cui sono abituata:
a= immobili b= mobili in situ c= progressiva (ma comprende anche la progressiva lenta??)
dopo 1h 59% 8% 33% c > 30
dopo 2h 62% 14% 24% c> 30
dopo 4h 65% 27% 8% c> 25

test d penetrazione in vitro: stavolta giudizio buono contro lo scarso dell'altra volta
conclusione: astenozoospermia della motilita' progressiva e tetrazoospermia lieve

Domanda: a questo punto che si fa, oltre che vedere l'andrologo domani??? ;-)
E' un liquido seminale comunque da PMA??
Devo iniziare a controllarmi io (che sono la moglie ndr) ???
Grazie grazie
p.s non so se si può dire sul sito ma vengo da voi al Centro medico Cerva martedi' prox per un consulto con la Dott.ssa Chelo che ho gia' visto in marzo e che ci aveva consigliato l'esame del liquido seminale giusto per stare tranquilli..... ;-)
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,
è un esame completamente diverso dal primo e comunque non fatto rispettando a pieno le ultime indicazioni date dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. Questo ci porta sicuramente a darle l'indicazione , dopo aver fatto a questo punto una attenta rivalutazione delle vostra situazione clinica come coppia, di ripetere questo esame.
Un'ultima osservazione infine le consiglio di non aggiungere nel forum P.S. con notizie "molto personali" ma inutili e non necessarie a comprendere la vostra situazione clinica ; per questo esiste la posta elettronica privata.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#6] dopo  
Utente 586XXX

Iscritto dal 2008
.. e' fatto nello stesso laboratorio e con gli stessi criteri... per cui se e' sbagliato il secondo lo e' anche il primo, probabilmente... e li' siamo andati su consiglio della ginecologa a cui avevo chiesto dove riteneva piu' opportuno venisse fatto, perche' so benissimo che dove fanno cento esami a settimana dovrebbero essere piu' oggettivi di dove ne fanno cento al mese... tra l'altro e' il laboratorio di un Ospedale pubblico..
vabbe'..... lo rifaremo.... anche se a questo punto ogni posto potrebbe avere degli handicap non conoscibili a priori....
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,
in questo tipo di valutazione particolare quello che conta non è solo il numero di esami fatti al giorno ma anche l'esperienza e l'aggiornamento del team biologico che fa questo tipo di esami.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org

[#8] dopo  
Utente 586XXX

Iscritto dal 2008
.. appunto per questo avevamo chiesto un consiglio su dove andare e non avevamo deciso di nostra iniziativa.. evidentemente abbiamo ricevuto il consiglio sbagliato, e da una ginecologa, e da un andrologo... se non e' una richiesta troppo personale, chiedo a lei un consiglio nella zona della provincia di Varese - Milano (avevo chiesto di farlo nel vostro centro milanese - e mi scusi di nuovo l'essere entrata nei particolari - ma mi era stato espressamente consigliato il posto dove siamo andati, in quanto piu' comodo per noi che siamo della provincia di Varese) onde poter avere un riscontro oggettivo.... giusto per non ripetere lo stesso esame dieci volte, con annesso esborso di denaro, perdita di tempo prezioso e considerato anche il fatto che, dato il tipo di esame, esiste anche un aspetto psicologico a mio parere non sottovalutabile..
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,
se posso darle un consiglio, vista la sua residenza, a meno che non siano nel frattempo cambiate le figure di riferimento che io conoscevo, un esame del liquido seminale attendibile può essere fatto presso il Centro di PMA dell' Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese. Comunque, a questo punto , prima di procedere verso altre indagini risenta la sua ginecologa e con lei cerchi di rivalutare il suo quadro clinico complessivo ed eventualmente ricevere una indicazione precisa su cosa fare.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#10] dopo  
Utente 586XXX

Iscritto dal 2008
.. mi perdoni l'accenno di polemica ma mi chiedo come si possa valutare una situazione clinica complessiva senza avere in mano un esame del liquido seminale attendibile... mi era stato detto di partire da qlo e che in base a qlo poi avremmo proceduto.... e mi pare ovvio dato che e' l'esame meno invasivo in assoluto... eravamo stati indirizzati verso l'Ospedale di Legnano e li' siamo andati.... ora mi ritrovo con due referti che mi si dice non pienamente conformi alle indicazioni dell'OMS e allora forse dovrei cambiare ginecologa (e andrologo), poiche' non sanno nemmeno darmi indicazioni valide su un misero "spermiogramma"... figuriamoci se dovessi fare un isterosalpingografia!!!!
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,
non è colpa mia se l'Ospedale a cui le è stato indicato di fare l'esame non vi è un laboratorio aggiornato sulla lettura della morfologia degli spermatozoi secondo l'OMS. Fortunatamente non sono il responsabile di quel laboratorio. Detto questo poi non so a cosa mirano le sue osservazioni comunque un esame del liquido seminale non è mai "misero" ma è l'indagine da cui si parte in molti casi per capire la situazione clinica di un uomo con problemi a riprodursi. Infine sull'isterosalpingagrafia oggi le devo dire che questa non è una indicazione di primo livello nella valutazione anatomica di una ostruzione tubarica ma esistono altre indagini ecografiche "meno invasive" e senza l'utilizzo , in prima istanza, di radiazioni ionizzanti.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it

[#12] dopo  
Utente 586XXX

Iscritto dal 2008
.. e' singolare semplicemente il fatto che l'Ospedale di Legnano mi sia stato indicato dalla ginecologa con cui lei lavora su Milano, dopo che io avevo espressamente chiesto se fosse possibile farlo da voi...
quanto alla morfologia degli spermatozoi:
forme tipiche 35%
forme atipiche 65%
L'OMS mi dice cbe il 30% degli spermatozoi dovrebbe avere forma normale... per cui non capisco dove sia il problema dello spermiogramma....
Forse il problema era il modo di valutare la motilità che non distingue tra motilità progressiva lenta e veloce...
... le mie osservazioni mirano ad ottenere semplicemente piu' riscontri oggettivi, dato che molto spesso le opinioni sono completamente discordanti da medico a medico.. se io mi reco in un centro di PMA e mi dicono che ginecologo ed andrologo appartengono alla stessa equipe immagino che ragionino almeno sulla base degli stessi parametri... non mi pare sia pretendere troppo...
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile Signora ,
la morfologia dal 1999, secondo OMS, viene valutata con criteri più ristretti e la normalità è scesa al 14%. Comunque, a questo punto , come già le ho scritto è inutile continuare con questa polemica che non interessa a nessuno e, prima di procedere verso altre indagini, risenta la sua ginecologa e con lei cerchi di rivalutare il suo quadro clinico complessivo .
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it