Utente 784XXX
Avrei bisogno di sottoporvi i risultati del mio esame seminale

Volume ml 3 Granulociti assenti
Viscosita' NORMALE Monociti 10 % pari a 150000/ml
Fluidificazione COMPLETA Cell. Spermiogenetiche 90 % pari a 1350000 /ml
PH 7,6 Emazie assenti

Motilita' basale

Spermatozoi 95 milioni /ml PROGRESSIVI TOTALI 45 % di grado 1.5 (a + b)
Cellule rotonde 1,5 milioni /ml PROGRESSIVI LINEARI
Detriti presenti MOBILI IN SITU 10 % (C)
Agglutinati presenti


MORFOLOGIA

Forme normali 40% Totale mobili progressivi 128,25 milioni
Anomalie della testa 38% Totale progressivi lineari
Anomalie del tratto intermedio 10% Indice mobili ovali 17,1
code a spirale 12%


GIUDIZIO DIAGNOSTICO COMPLESSIVO

Parametro numerico nella norma
Parametro morfologico nella norma BRADICINESIA DI ALTO GRADO
Lieve astenospermia


Grazie per le vostre eventuali risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Scardigli
20% attività
0% attualità
0% socialità
TRENTO (TN)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2005
Gentile Utente 7844, la valutazione del suo spermiogramma può variare in base al problema di fondo per cui ha eseguito l' esame (presumo infertilità di coppia). Le consiglierei comunque di eseguire anche una valutazione microbiologica sul liquido seminale (la richiesta corretta è "esame cito-batteriologico sperma con ricerca Mycoplasmi", cfhe senz' altro potrà aggiungere dei dati importanti al fine di una corretta diagnosi.Cordiali saluti e auguri. Andrea Scardigli
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
valutare un esame del liquido seminale senza ulteriori informazioni è impresa difficile e, in fondo, senza costrutto.
Occorre sapere le motivazioni che L'hanno spinta a sottoporsi all'esame, reperti di eventuali esami precedenti per utile confronto, dati anamnestici, segni e/o sintomi accusati, eventuali patologie associate, eventuali intevrenti subiti, terapie farmacologiche in atto o pregresse etc.
Se il problema di fondo fosse una sterilità di coppia, sarebbero necessari anche dati relativi alla Sua partner.
Mi creda, non è che non voglia esprimere comunque un parere...ma se vogliamo mantenere questo Forum nei limiti di una affidabilità e serietà scientifiche, occorre limitarsi ai dati obbiettivi.
Davvero affettuosi auguri per tutto e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore ,

Lei ci chiede una valutazione dell'esame seminale che presumo lei abbia effettuato per un controllo della fertilità.
In tal senso i parametri sembrerebbero abbastanza accettabili e non mostrerebbero alterazioni significative.
Magri ripeta l'esame a distanza di almeno 20-30 giorni.
Ogni altro commento dovrebbe essere legato alle sue specifiche richieste
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 784XXX

Iscritto dal 2005
Innanzitutto ringrazio per le risposte.
Integro la mia richiesta con alcune informazioni.
Ho 44 anni, nella mia prima esperienza matrimoniale avevamo cercato un figlio per circa un anno senza esito positivo. Dopo la separazione ho ritenuto opportuno effettuare l'esame per chiarezza mia e nei confronti della mia nuova compagna. Non ho avuto alcuna patologia o
subito interventi, non ho assunto farmaci.
Spero che queste informazioni siano utili al prof Martino.
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
si, ora il quadro mi sembra più chiaro. Anche in considerazione della Sua età anagrafica (purtroppo conta anche quella), l'esame del liquido seminale che ci propone può essere considerato certamente buono, ove si eccettui forse una asteno-teratozoospermia (i Suoi spermatozoi si muovono poco ed alcuni non sono morfologicamente normali).
Lei correttamente si è sottoposto all'esame in vista del Suo nuovo legame di coppia. Questo Le rende merito. Non è una pratica diffusa purtroppo e dovrebbe divenirlo, anche e direi soprattutto nelle coppie molto giovani. I problemi di infertilità presenti nel Suo passato rapporto, non è detto che dipendessero da Lei.
Le consiglio una accurata visita andrologica, eventuali esami strumentali e quindi presidi terapeutici per migliorare gli aspetti "borderline" del Suo liquido seminale.
Davvero affetuosi auguri per tutto e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO