Utente 334XXX
Salve a tutti. Avrei davvero bisogno di un parere. Cinque mesi fa ho avuto un infarto, il tutto risolto per modo di dire con l angioplastica. Recentemente per i controlli di routine ho effettuato un ecocardiogramma bidimensionale color-doppler. Riporto esattamente quello presente sull eco non capendone molto... mitrale: lembi inspessiti, mobili.
Aorta: semilunari ispessite, mobili, morfologia tricuspide. Ectasia della radice.
Atrio sinistro: dilatato.
Ventricolo sinistro: di dimensioni aumentate con voluminoso aneurisma apicale; ipertrofia uniforme moderata,modicamente ipocontrattile ( DTD: 52mm, DTS: 24mm, SIV 14mm) riversa per stratificazione trombotica epicale. FE: 40%
Cuore destro: normale, setto interatriale apparentemente integro , arteria polmonare nei limiti.
Pericardio: indenne.
Doppler: rigurgito aortico lieve - moderato ; rigurgito mitralico e tricuspidale lieve.
Conclusioni: cardiopatia infartuale ad evoluzione aneurismatica. Ecstasia della radice aortica.

Ho contattato due professori i quali hanno avuto pareri discordanti. C è chi mi dice che e' devo operarmi il prima possibile e chi ritiene che possa attendere per l operazione. Qual e' il vostro parere? Non so a chi affidarmi!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Molto dipende dalle sue condizioni cliniche e dalle dimensioni dell'aneurisma ventricolare.

In linea di massima sarei comunque favorevole ad un ricovero ospedaliero per studiare in modo approfondito la sua attuale situazione coronarica e valutare la fattibilità chirurgica dell'intervento di aneurismectomia.

GI