Utente 334XXX
Salve sono una ragazza di 22 anni. 2 anni fa ho accusato una tendinite alla mano destra che riguardava le ultime 2 dita. Trattata con antiinfiammatori il dolore è cessato ma è rimasto una lieve diminuzione di sensazione di queste ultime due dita. L'anno scorso si è ripresentato il dolore Questa volta è partita sempre dalle ultime due dita e si è estesa al alto ulnare del braccio e dell'avambraccio e debole disestesia alle ultime due dita della mano sx.
Ho eseguito rm con contrasto e dei vasi del collo che nn ha evidenziato nulla di problematico tranne una piccola protusione bilaterale sx alle vertebre c6-c7.
Sn stata trattata con antiinfiammatori e fisioterapia e il dolore è regredito ma è rimasta questa sensazione alle ultime due dita tanto da portarmi difficoltà nello scrivere. Ogni 4 mesi andavo dal fisioterapista perchè il dolore si presntava con contratture muscolari nel braccio dx. Poi nel novembre del 2013 ho fatto di nuovo fisioterapia perchè questa volta aveva preso anche il tratto cervicale nella parte destra e infine dopo solo 1 mese mi è ritornato il dolore descritto dal mio medico come cervicobralgia prevalentemente nella parte dx e per qualche giorno ha interessato la parte sx. Sn stata tratta di nuovo con fisioterapia che ha tolto le contratture ma il dolore è rimasto con forte fitte che interessano il collo e la spalla dx davanti e dietro. Ho fatto rm è non ha rivelato nulla se non una piccola protusione bilaterale alle vertebre c4-c5. Ho fatto emg semplice degli arti superiore che insieme ad una visita di un neurochilurgo ha concluso che l'aspetto neurologico è apposto e che non è qui che bisogna ricercare la causa. Il mio medico mi ha prescritto cortisione antiinfiammatori di tutto e di più ma questo dolore non passa. Mi ha prescritto una visita fisiatrica che farò a breve. Ma oramai sono 2 mesi che ho questo forte dolore e che mi costringe a rimanere in malattia. Non sò cosa posso fare e non lo sa nelmeno il mio medico. Vorrei solo scoprire la causa di questa cervicobralgia.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
8% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prtima di " scoprire la causa di questa cervicobralgia" bisogna accertare che di cervicobrachialgia si tratti. Spesso i disturbi sensitivi nelle ultime due dita derivano da una irritazione del nervo ulnare al gomito. Descriva bene i disturbi al Medico fisiatra che La visiterà prossimalmente per tener conto anche di questo elemento.
Cordiali saluti