Utente 196XXX
Buonasera gentili medici, il mio problema estetico è che noto e anche qualcun'altro nota un'asimmetria nel mio viso. Io prima la notavo di più, adesso un po meno però alcuni miei amici me l'hanno fatto notare (un mio amico ieri sera l'ha notato). Questa cosa ovviamente da fastidio.. Le cose più evidenti sono: un sopracciglio un po più basso e storto rispetto all'altro, un orecchio un po più storto dell'altro e poi anche il naso è un po storto.. Nonostante ciò non mi reputo e non mi reputano un brutto ragazzo, anzi il contrario, però ho questo difetto che mi da fastidio. Io credo che tutto ciò sia collegato alla mia dentatura. Vi spiego: ho portato l'apparecchio ai denti per 6 anni, erano proprio mal ridotti, molto storti, adesso sono a posto ma i denti di sopra con quelli di sotto non combaciano, credo di avere un problema (del quale non ricordo il nome) che in poche parole consiste nell'avere la mandibola un po più storta da un lato cioè un po più avanti, lo noto se apro e chiudo la bocca, la mandibola mi scrocchia ai lati vicino all'orecchio.. In più quando rido il labbro superiore si alza troppo fino a far vedere le gengive e in mezzo tra la dentatura superiore e quella inferiore stanno dei piccoli spazietti quando sorrido, cioè dato il fatto che i denti non combaciano non si chiudono bene. Le mie domande sono: Di che si tratta? Che mi consigliate di fare? Questo difetto può peggiorare col passare degli anni? Quale può essere la soluzione al difetto?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.mo Sig.re,
da quanto Lei descrive non è possibile fornirLe una risposta precisa.
Probabilmente Lei è affetto da una malocclusione su base scheletrica, con laterodeviazione mandibolare, sproporzione dento-alveolare e probabile disfunzione cranio-mandibolare.
Le suggerisco di rivolgersi ad uno specialista in Ortognatodonzia, che potrà inquadrare le problematiche ed eventualmente suggerirLe ulteriori approfondimenti diagnostici.
Cordiali saluti