Utente 335XXX
Buongiorno. Volevo avere un parere in merito al problema di mia figlia 16enne: verso metà dicembre durante il ciclo ha avvertito fortissimi dolori, oltre che alle ovaie, al rene, mai riscontrati prima (durante il mestruo ha solamente avuto dolori alle ovaie medio forti risolti sempre con una pastiglia di Synflex). Da allora, senza alcun criterio, questi dolori si sono ripresentati con l'aggiunta di fastidi simili alla cistite (senza dolore durante la minzione) e solo di recente sono aumentati di numero. Io ho già prenotato un'ecografia dopo il consulto con il medico di famiglia e sempre secondo il medico continuo a dargli una pastiglia Synflex per farle passare il dolore: vorrei avere una minima idea di cosa possa essere. Le sarei grata se volesse darmi un Suo parere oltre a consigliarmi circa gli esami da effettuare.

Sentiti ringraziamenti.
[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
la presenza di un piccolo calcolo in transito lungo le vie urinarie è senz'altro molto suggestiva, ma solo l'ecografia potrà probabilemente chiarire un poco la situazione. Ci faccia sapere, se lo desidera.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 335XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio della sua risposta e per la sollecitudine.
La terrò informata.

Distinti saluti.
[#3] dopo  
Utente 335XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottore, a seguito di ulteriore colica, l'ospedale presso il quale mi sono recata con urgenza ha accertato la presenza di un calcolo di 4mm in sede renale e ha prescritto una visita urologica.

Distinti saluti.
Grazie ancora per il suo consulto.
[#4] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
i sintomi tipici che lei ci ha descritto (fastidi simili alla cistite, senza dolore durante la minzione) ci avrebbero fatto sospettare la presenza di un piccolo calcolo anche nell'ultimo tratto dell'uretere. Il calcolino renale riscontrato può a stento causare una colica, ma certamente non disturbi "bassi". Pertanto, è piuttosto probabile che il problema sia stato causato da un altro calcolino (o passaggio di sabbia), che se non è stato visto dall'ecografia, verosimilmente è già stato espulso spontaneamente. Tutto questo va ovviamente interpretato anche in base alla risoluzione od alla persistenza dei sintomi. Questa valutazione sarà compito del nostro Collega che visiterà direttamente la ragazza. Per quanto riguarda il piccolo calcolo renale, è molto probabile che questo non meriti attualmente un trattamento attivo e che possa essere controllato nel tempo.

Saluti