Utente 285XXX
Salve, vorrei un consulto. Da qualche giorno percepisco un lieve dolore (simile ad una fitta) al fianco sinistro e destro. Il dolore ha breve durata e si presenta in qualsiasi situazione. Non percepisco altri dolori, vado in bagno normalmente, non percepisco bruciori e le urine sono color birra. L'anno scorso ho avvertito lo stesso dolore, ho fatto una ecografia e avevo poca sporcizia dovuta alla mia carenza di acqua assunta (è vero, bevo poco); seguendo i consigli del medico, quindi bevendo molto per qualche giorno, il dolore e passato. Cercando su internet i sintomi ho trovato cose allarmanti quindi vorrei sapere se debba fare una nuova visita al più presto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Giovanotto,
se vi sono dei recenti precedenti di presenza di sabbia (cosiddetta "renella") o piccoli calcoli è abbastanza verosimile che questa sia la causa della ricomparsa di questo disturbo. Senz'altro la situazione merita di essere rivalutata, innanzi tutto con la visita del suo medico curante, il quale valuterà se sia il caso di ripetere una eventuale ecografia, ovvero altri accertamenti. Fino a quando la situazione non sia stata sufficientemente chiarita, le consiglieremmo di non esagerare "alla cieca" con l'acqua.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per il consulto.
[#3] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Salve, la contato per raccontarle della visita che ho effettuato. Sono tornato dal mio medico curante, specializzato in ecografie all'addome, che l'anno precedente ha fatto un'ecografia ai reni. Dopo avergli spiegato i sintomi e dopo avermi toccato i fianchi ha detto che deve essere un fastidio muscolare e non dovuto ai reni. Il dolore persiste ancora, purtroppo. Lei mi consiglia di stare sereno o di rivolgermi a qualche altro specialista?
[#4] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Giovanotto,
noi a distanza ovviamente non possiamo dire molto di più del nostro Collega che ha avuto l'insostituibile vantaggio di poterla visitare. Se i suoi disturbi persistono in modo fastidioso oppure non è convinto, è suo diritto cercare un consulto altrove.

Saluti
[#5] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Lei ha ragione. La ringrazio per il consulto.