Utente 182XXX
Buongiorno gentili Dottori, in data 26/01/2014 in seguito ad una colluttazione mi è stata provocata una frattura della parete anteriore del seno mascellare di sinistra con conseguente parestesia della zona in questione.
Le zone maggiormente "colpite" da questa parestesia sono il lato sinistro del naso e la zona subito adiacente dello zigomo, la domanda che volevo porvi è la seguente: la sensibilità (specialmente sul naso) è drasticamente ridotta però se provo per esempio a pungermi con un ago il dolore lo sento comunque, può essere un buon segno sintomo del fatto che recupererò la sensibilità oppure è un dato ininfluente?
Vi ringrazio molto per la vostra attenzione ed ansioso attendo una vostra risposta.
Cordiali saluti, Tommaso.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.mo Sig.re,
da quanto Lei descrive la lesione neurologica, qualora presente, è parziale. Non è possibile prevedere un'eventuale recupero totale, e neppure i tempi di recupero, che possono essere anche di molti mesi.
La prognosi, in casi simili è quasi sempre favorevole.
Potrebbe essere opportuna una valutazione specialistica di un chirurgo maxillo-facciale o di un neurologo. Chieda consiglio al Suo Medico di Medicina Generale.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto per la risposta, volevo aggiungere un dettaglio, la parestesia ho cominciato ad avvertirla dal giorno seguente il trauma, se il nervo fosse stato reciso avrei dovuto avvertirla dal primo momento? Inoltre a volte avverto come un formicolio/tremolio della zona interessata, possono essere sintomi positivi? Ancora grazie.