Utente 335XXX
Buonasera, sono una ragazza di 26 anni che conduce una vita sana, mangio di tutto, non bevo, non fumo e apparte gli ultimi mesi che non ho potuto, ho sempre svolto regolare attività fisica. Nell'ultimo mese però, a seguito di un virus parainfluenzale che mi ha fortemente debilitato, ho iniziato ad avere preoccupazioni sulla mia salute visto che non mi ammalo mai apparte tosse o raffreddore..in particolare mi hanno preoccupato dei dolori alla schiena a livello dorsale, scricchioli alle costole/spalle che si sono irradiati talvolta anche alla cassa toracica sempre dietro, che però con antidolorifici e pomate sono migliorati..ho fatto anche le analisi del sangue di routine, perfette e pressione media di 120/ 80 al massimo..ma nel frattempo mi sono riniziati attacchi di panico di cui avevo sofferto per poco tempo anni fa e palpitazioni sporadiche..e per la prima volta giorni fa ho sentito un dolore allo sterno, in mezzo al seno..ho purtroppo l'abitudine di dormire a pancia sotto quindi pensavo fosse quello ma presa dall ansia dopo qualche ora di fastidio dopo il risveglio ho avuto battiti forti per qualche minuto ed ero indecisa se andare al ps..ho chiamato la mia dottoressa che mi ha detto di attendere perchè probabilmente erano sempre dolori legati alla schiena e amplificato dall'agitazione, ho contattato anche un'infermiera che mi ha detto che era solo ansia..da quel giorno non mi è ripreso ma mi rendo conto che quando mi agito riprovo dolore-scricchioli alla schiena / scapole/ clavicole e un leggero fastidio allo sterno o poco sotto tipo morsa alla stomaco..è tutto davvero legato all'ansia o dovrei fare accertamenti?se può servire mio papà ha avuto disturbi di cuore e anche suo padre..ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
I suoi disturbi non sono compatibili con un'origine cardiaca. La sua ansia non l'aiuta e amplifica fastidi che sembrano di origine muscolare...
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 335XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la sua risposta, mi ha rincuorato..anche ieri sera e stamani mi è ricomparso questo dolore con peggioramento del dolore al dorsale e alle ultime costole infondo davanti..chiederò dunque aiuto ad un fisioterapista..saluti