Utente 333XXX
Gentili Dottori salve. Per mia preoccupazione ma soprattutto ignoranza in materia, (dovrei fare un anestesia ed avendo avuto una allergia in passato) non sò se esiste una risposta scientifica o medica precisa da parte vostra.Facendo delle ricerche su allergie all'anestesia ho letto casi di pazienti che dopo aver fatto l'anestetico molti sono morti chi per schock anafilattico, chi per arresto cardiaco o altro. Vorrei fare questa domanda spero non banale. Se queste persone avessero fatto prima i test di tolleranza all'anestetico avrebbero tutti evitato quel destino fatale oppure no?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
la somministrazione farmacologica in generale - e quindi anche quella degli anestetici - espone per ovvie ragioni al rischio di reazioni avverse, che possono essere solo in parte prevedibili.
Quanto accaduto ad altre persone dovrebbe essere valutato caso per caso e non può e non deve influire nella valutazione del Suo.
Lei ha già eseguito test per l'anestetico locale, pertanto ha escluso la presenza di una sensibilizzazione allergica verso quel
farmaco ( http://www.medicitalia.it/consulti/Allergologia-e-immunologia/395859/Dente-con-prove-anestesia ).
Dal punto di vista allergologico i test La "riportano" a una condizione di rischio generico, sovrapponibile a quello della popolazione generale.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 333XXX

Iscritto dal 2014
Dottore grazie.Non voglio passare per una persona che pone domande sciocche o impossibili da ottenere una risposta. Quello che volevo esprimere era soltanto che pur non essendo allergica ad un test una persona allora rischia sempre di morire per altre cause date da quell'anestetico o sbaglio ? I link che ha allegato lei chiedevo alla collega per quanto tempo è valido un test.. Ma ho l'impressione che certe domande sono proprio difficili...Grazie
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Non è reiterando all'infinito le Sue domande - alle quali peraltro è stata già data esauriente risposta all'altro Suo account - che risolverà il problema.
http://www.medicitalia.it/consulti/Allergologia-e-immunologia/367742/Anestesia-locale
http://www.medicitalia.it/consulti/Allergologia-e-immunologia/379853/Informazioni-per-anestesia
http://www.medicitalia.it/consulti/Allergologia-e-immunologia/379853/Informazioni-per-anestesia
http://www.medicitalia.it/consulti/Anestesia-e-rianimazione/380900/Anestesia-locale
http://www.medicitalia.it/consulti/Allergologia-e-immunologia/392196/Anestesia
Penso che a questo punto, se vuole andare avanti, debba lavorare sull'aspetto ansioso-ossessivo della questione.
Cordialmente,
[#4] dopo  
Utente 333XXX

Iscritto dal 2014
Mi scusi.Non mi sono resa conto. Ho soltanto paura di morire, cercavo una risposta dopo questi casi drammatici avvenuti con l'anestetico, e pensavo che attraverso un test si poteva stare tranquilli.invece no .tutto qua.Mi perdoni per tutte queste domande .
[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Il rischio di morire in seguito a un incidente stradale è infinitamente più grande. Ma non credo che Lei stia chiusa in casa. E comunque in tal caso, esisterebbe sempre la possibilità di un incidente domestico. O di una calamità naturale (molto di attualità in questi giorni, purtroppo, anche nelle nostre zone). O che un velivolo si schianti sull'abitazione... eccetera ;-)
Saluti,
[#6] dopo  
Utente 333XXX

Iscritto dal 2014
Grazie. Buonasera .