Utente 411XXX
Buonasera,

il prossimo settembre mi recherò a Zanzibar in vacanza e vorrei avere alcuni consigli sulla profilassi antimalarica.

In rete ne ho lette di tutti i colori e ormai sto diventando un esperto sia dei vari ceppi malarici, che delle diverse profilassi proposte.

Il mio dubbio è sostanzialmente tra Malarone e Lariam, che sembrano essere quelli più 'discussi'.
A quanto pare sembra che Lariam possa dare degli effetti collaterali abbastanza pesanti (anche a livello psichico), ma in quali casi e di che genere? Sinceramente la cosa mi rende un po' titubante...
invece pare che il più recente Malarone sia più tollerabile, ma costa un pacco di soldi! E la beffa è che è venduto in confezioni da 12 compresse, bisogna assumerlo qualche giorno prima e per una settimana dopo la vacanza e quindi uno si deve spendere più di 100€ per poi avanzare compresse!

In media stat virtus...non c'è la terza alternativa?!

Pensate che il problema che ho avuto (vedi precedente consulto) possa discriminare la scelta della giusta profilassi?

Tra l'altro mi vien da pensare...ma con tutti gli effetti indesiderati che potrebbero avere medicinali come una pillola anticoncezionale p.e., è normale farsi tutte 'ste seghe mentali su Lariam o Malarone?!

Grazie per illuminazione
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
mio caro e giovane amico
ho trascorso un anno e quattro mesi in varie nazioni africane per assicurarle che la terapia antimalarica va assolutamente fatta.
Un mio fraterno amico non è più tra noi per le febbri malariche mal curate (anzi misconosciute o trascurate).
Dalla Sua richiesta non si intuisce quanto tempo deve trascorrere a zanzibar , nè se deve viaggiare anche all'interno del paese.
Sul sito dell ' OMS o WHO trova la molecola farmacologica più adatta a quell'area del mondo clorochino-resistente.
Sia il Malarone che il Lariam funzionano molto bene e sono convinto che gli effetti collterali siano davvero minimi in relazione ai grandi benefici.
Per quanto riguarda i costi, non mi esprimo , ma sono convinto fermamente che la SUA VITA valga più di 100 euro.
a presto
[#2] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2007
Gent.Dott.Marino,

grazie per il Suo consiglio, la Sua esperienza mi fa rabbrividire...

ha ragione, la vita vale più di qualsiasi cifra di denaro.
Piuttosto di farmi troppe seghe mentali poi(mi cago un po' sotto per gli eventuali effetti collaterali, ma allo stesso tempo anche della malaria!) opterò per il Malarone.

Partirò il 2/09 e mi fermerò 10gg. Abbiamo in programma una sola escursione (in barca, se non sbaglio) e comunque mi sono già premunito di repellenti per le zone equatoriali (+permetrina) e domattina sarò all'uff.viaggiatori internazionali per sapere di tutto e di più a proposito.

La saluto cordialmente