Utente 335XXX
Salve
Sono una ragazza di 22 anni che ha eseguito un ablazione giovedì passato per una tachicardia parossistica sopraventricolare. Sono stata dimessa venerdì pomeriggio. Ieri ed oggi ho avvertito delle extrasistole durante la giornata che avevo già prima dell'intervento. Mi domandavo è una cosa normale perché sono un po' in ansia. Ringrazio in anticipo per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'ablazione che lei ha subito è indirizzata al trattamento della tachicardia e non delle extrasistoli...le sembrerà paradossale ma dopo un'ablazione come la sua le extrasistoli, che rappresentano il meccanismo di innesco della tachicardia, possono essere avvertite anche più di prima, perchè non sono più in grado di determinare la partenza della tachicardia, ma sono comunque sempre presenti...
Vedrà che con il tempo andrà meglio
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 335XXX

Iscritto dal 2014
La Ringrazio della Risposta e ne approfitto per porle un'altra domanda, c'è qualcosa che posso fare per tenere sotto controllo le extrasistole? Perché mi creano parecchia ansia soprattutto perchè erano la causa scatenante della mia TPSV.
Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non le consiglio di far nulla....Se ha fatto l'ablazione è per guarire dalla tachicardia e non assumere più farmaci. Se ora decidesse di fare terapia per le extrasistoli (tralaltro sarebbe come sparare a un moscerino con un cannone) annullerebbe tutti i vantaggi che invece l'ablazione può dare, poichè si renderebbe schiava di una terapia medica che l'ablazione si pone come obiettivo di eliminare.
Il consiglio è di attendere con serenità che il tempo lavori a suo favore.
Saluti