Utente 311XXX
Salve, ho 30 anni, e esattamente 1 anno fa sono stato operato di ERNIA AL DISCO L5 S1, mi provocava dolori alla schiena e difficoltà motoria nella gamba destra.... un anno dopo sembra essere tornato parzialmente tutto come prima.... in pratica ho bruciore al fondo schiena e bruciore sulla coscia destra, l'unica differenza che noto e che non sento tirare la gamba, cioè riesco a muovermi abbastanza bene anche nel piegarmi, cosa che prima di operarmi non potevo fare, ma il bruciore e insistente, ho provato a fare una terapia di 1 settimana con MEDROL e DICLOREUM ma con risultati quasi nulli... ho chiamato il medico che mi ha operato e mi ha consigliato di farmi una risonanza magnetica per controllare la situazione... sono preoccupato e non capisco cosa sia potutto succedere, faccio un lavoro semplice e sto quasi semprer seduto davanti al pc... quindi non penso di affaticare la schiena... voglio dire pure che questa situazione mi era successa pure circa 5-6 mesi fa... ma con la cura poco fa citata era tornato tutto alla normalità, adesso pero' sembra che la stessa cura non abbia piu effetto... cosa devo fare?? il bruciore a tratti e insopportabile... attendo i vostri sugerimenti.

grazie
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Il consiglio non può essere diverso da quello che ha già ricevuto dall'ortopedico: le cose da fare sono capire il territorio di irradiazione del dolore e vedere dalla RMN se si è verificata una recidiva dell'ernia, o se il problema deriva dalla formazione di tessuto cicatriziale o se invece è coinvolto un disco soprastante.
Faccia la RMN e vada a farsi visitare dall'ortopedico che L'ha operata: la visita diretta è indispensabile per sapere come affrontare il problema. A distanza e solo in base alla Sua descrizione non è pensabile che si possa dire di più
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
salve dottore DONATI e grazie per la sua risposta... quindi dottore non potrebbe essere solamente un dolore passeggero? quindi per lei e solo da attribuire a una certa problematica della colonna?
[#3] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Come posso saperlo? Senza averLa visitata non ho nessun elemento per fare ipotesi che siano anche utili. La prima cosa da fare è considerare l'origine dei disturbi dalla colonna, ma in ogni caso sarà lo specialista a deciderlo, ovviamente dopo averLa visitata.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
dopo qualche mese mi sono convinto a fare una risonanza magnetica con e senza contrasto.... questo è quello che dice il referto....


assenza di alterazioni di segnale nel contesto del cono midollare e della cauda equina... nella norma allineamento metamerico e l'ampiezza dello speco vertebrale
a livello di L5S1 il disco intersomatico interposto è ipontenso in T2 per disitratazione
sono evidenti gli esiti di intervento chirurgico con verosimile laminectomia posteriore destra di L5 con evidenza, nella sede dell'intervento chirurgico di tessuto sfuamente ipointenso in T1 dotato di enhacement verosimilmente di significato fibrotico.
coesiste ernia mediana paramediana destra che impronta la superficie ventrale del sacco durale e disloca dorsalmente la radice S1 emergente omolaterale
assenza di ulteriori significative potrusioni o ernie discali
angioma osseo del soma di L3 in sede paramediana destra con estensione al peduncolo

cosa devo fare adesso? ho nuovambnte un ernia?
[#5] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Il referto descrive la presenza di una nuova ernia del disco L5-S1 destra e un angioma in L3. Non è possibile dire quale sia la causa dei Suoi disturbi: "bruciore sulla coscia destra" da solo non significa nulla.
"Cosa devo fare adesso? " Glielo avevo già detto il 5 febbraio: "Faccia la RMN e vada a farsi visitare dall'ortopedico che L'ha operata: la visita diretta è indispensabile per sapere come affrontare il problema"
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
buonasera dottore grazie per la sua risposta, giorno 12 andro' a visita dal medico che mi ha operato 1 anno fa.... sicuramente lei essendo di bologna lo conosce, si chiama DOTTOR CIONI....infatti l'anno scorso mi ha operato lui a bologna esattamente a villa chiara a casalecchio di reno....
dottore ma di cosa si tratta questo angioma? e qualcosa di cui mi devo preoccupare?

attendo come sempre una sua gentile risposta
[#7] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
L'angioma vertebrale è una formazione vascolare ricca di sangue che sostituisce in parte l'osso. La sua importanza dipende soprattutto dalla sua estensione : se è molto grande può indebolire l'osso. L'ortopedico, che conosco bene, considerando la sintomatologia e vedendo le immagini della RMN saprà darLe informazioni più specifiche. Abbia fiducia : è in ottime mani.
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
buongiorno dottore... sono stato dal medico che mi ha operato....(dottor alfredo cioni)
ha voluto vedere ovviamente le immagini della risonanza... e dalle immagini lui dice che non ce nessun altra ernia....invece il referto del radiologo dice che c'e.... lui dice che dalle immagini si vede un disco disitratato.... e segni di cicatrizazione... ma nessuna ernia.... per quanto riguarda l'angioma e molto piccolo non desta nessun problema... mi ha consigliato di fare attività di stretching, nuoto....
ora l'altro giorno per circa 1oretta ho giocato con i miei nipotini con la palla... nulla di che ogni tanto qualche calcio al pallone e qualche piccolo scatto di qualche metro.... il giorno dopo e sino ad oggi ho mal di schiena...bruciore... e bruciore alla coscia destra come se fosse sciatica....l'avevo già prima ma forse facendo questi movimenti che non sono piu abituato a fare ormai da parecchi anni... mi sono infiammato di piu il nervo sciatico?

attendo una sua gentile risposta. e grazie sempre per le sue delucidazioni
[#9] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
È possibile ma ovviamente non ho gli elementi per saperlo. Per avere risposte attendibili bisogna che Lei faccia le domande o all'ortopedico che L'ha rivista recentemente oppure a un altro ortopedico che conosca il quadro clinico attuale. A distanza non è possibile indovinare solo con la Sua descrizione.
Cordiali saluti
[#10] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
buongiorno, ha distanza di 1 anno mi ritrovo nuovamente a scrivervi, da circa 1 mese soffro di dolori alla schiena, ma stavolta il dolore non è piu nel fondo schiena ma bensi nella parte centrale della schiena e ho anche un dolore sciatico non esagerato, pur avendo questo dolore sciatico riesco a muovermi abbastanza bene, non è il solito dolore in cui mi sento tirare la gamba e nn riesco a muovermi, ho il bruciore tipico ma riesco a muovermi senza problemi particolari, il punto è un altro, il dolore adesso e nella parte centrale della schiena e avvolte interessa anche un po il collo, e spesso quando ho questo dolore mi viene anche il mal di testa... cosa potrebbe essere questa volta?

attendo come sempre una vostra gentile risposta

saluti